rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Il Siulp: "Sia previsto il congedo per le agenti della Polizia di Stato vittime di violenza di genere"

Il Siulp, il Sindacato Italiano Unitario dei Lavoratori della Polizia celebra il 25 novembre, giornata contro la violenza sulle donne

"Usare violenza su di una donna non significa solo picchiarla o violentarla. Usare violenza su una donna significa anche metterla costantemente in imbarazzo con battute volgari e doppi sensi, ridicolizzarla, cercare di umiliarla o farla sentire minus a causa dei suoi problemi legati alla sua stessa natura di Donna e spesso di Madre. Usare violenza su una donna significa considerarla una proprietà, vuol dire tradirla e sottoporla a gaslighting, costringerla a scegliere tra la vita familiare e quella lavorativa, ed essere intimamente, culturalmente convinti della sua inferiorità e del suo ruolo naturale quale "ausiliario di un uomo" o, peggio, "genere di conforto. Tutti questi atteggiamenti violenti hanno un comune denominatore: nessun ambiente sociale o lavorativo ne è immune". Con questo messaggio il Siulp, il Sindacato Italiano Unitario dei Lavoratori della Polizia celebra il 25 novembre, giornata contro la violenza sulle donne. "Nessuna donna può dirsi al sicuro. Nessuna. Per questo, oltre alla mission istituzionale di aiuto alle vittime di violenza, che vede donne e uomini della Polizia di Stato impegnati giorno e notte,  il Siulp ha proposto che, anche per le colleghe che lavorano nella Polizia di Stato sia previsto il congedo per donne vittime di violenza di genere. Perchè chi lavora in Polizia è una  donna come tutte le  altre; non sono supereroine e non vivono in una società diversa dalle altre donne. Siamo impegnati 365 giorni affinchè donne e uomini possano convivere con pari dignità, pari diritti e nessuna violenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Siulp: "Sia previsto il congedo per le agenti della Polizia di Stato vittime di violenza di genere"

ForlìToday è in caricamento