menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il teatro e la musica vanno a scuola: al via il "Forum Live Theater"

Una valida alternativa offerta alle scuole, che ancora per mesi non potranno frequentare teatri e sale concerto, per assistere comunque a spettacoli svolti dal vivo rivolti

Al via a Forlì il "Forum Live Theater", un innovativo progetto di spettacoli teatrali e musicali on-line rivolti alle scuole e pensato proprio per fronteggiare questo periodo di pandemia Covid19. Da un'idea progettuale di Francesca Fantini, docente di scuola Primaria, promotrice di progetti in ambito socio-culturale oltre che collaboratrice di Cosascuola Music Academy, si è concretizzata una valida alternativa offerta alle scuole, che ancora per mesi non potranno frequentare teatri e sale concerto, per assistere comunque a spettacoli svolti dal vivo rivolti ai ragazzi effettuati da diversi artisti del settore.

"Obiettivo del progetto - spiega Fantini - è promuovere l'educazione dello sguardo del giovane spettatore mettendolo di fronte a diverse tipologie di narrazione teatrale e musicale e creare quella relazione tra scuola e cultura fondamentale per l'insegnamento e la didattica. Patrocinato dal Comune di Forlì e promosso ed organizzato da Cosascuola Music Academy con la preziosa collaborazione di diversi artisti sia in campo musicale che teatrale per ragazzi è stato creato un vero e proprio cartellone con spettacoli diversi dedicati a differenti fasce di età scolare (wcuole dell'infanzia, scuole primarie, scuole secondarie) che verranno effettuati dal vivo presso l'Auditorium-Teatro di Cosascuola Music Academy e trasmessi in diretta streaming verso le classi delle scuole aderenti, visionabili al loro interno tramite la lavagna Lim.

Il cartellone prevede 9 eventi dei quali cinque di teatro ragazzi, due eventi musicali, due letture animate che verranno effettuati su richiesta dei docenti in diverse date disponibili nei mesi da gennaio ad aprile. L'organizzazione generale del Forum Live Theatre prevede anche la possibilità di usufruire dell'assistenza di un tecnico, disponibile a presenziare nei plessi scolastici che hanno aderito, per aiutare all'occorrenza il personale docente ad effettuare i collegamenti on-line. Tali eventi includono anche un dibattito post spettacolo tra artisti e i ragazzi/bambini spettatori partecipanti da remoto, attuato alla fine di ogni performance. Il dibattito con i protagonisti è un momento fondamentale, in cui le scuole possono ritrovare la modalità del confronto partecipato, usuale ed utilissimo, proprio del Teatro Ragazzi e delle Lezioni Concerto.

Il progetto è stato accolto dalle scuole Primarie e Secondarie di primo grado in maniera entusiastica e il 20 gennaio il progetto si è aperto con la visione dello spettacolo di teatro ragazzi "Mi ha portato la cicogna" (in scena Laura Aguzzoni e Maria Mengozzi) ed è proseguito il giorno successivo con lo spettacolo "Il volo delle rondini" (in scena Laura Aguzzoni): entrambi gli spettacoli, prodotti da Compagnia Bella con testi di Giampiero Pizzol, sono stati accolti da diverse scuole Primarie di Forlì (Alessandro Manzoni, Dante Alighieri e Bersani) e dintorni (scuole Primarie di Cusercoli, Galeata, Civitella) con l'entusiasmo degli alunni partecipanti al collegamento dimostrato anche dalle tantissime domande poste agli attori a fine spettacolo nella fase di dibattito.

Il progetto proseguirà con gli spettacoli teatrali “Il viaggio di Ulisse” (di Giampiero Pizzol con Andrea Maria Carabelli con musiche originali di Marco Simoni e “Shakeaspeare in socks”(a cura dell' Associazione Culturale Ilinx con Barbara Mattavelli e Luca Marchiori), le lezioni concerto "Rock Opera", "Black Music" e "Passato al prossimo" (tutte a cura dei docenti ed allievi di Cosascuola Music Academy) e le letture animate “Un baule di storie” e “La dispensa dei ricordi” (entrambe a cura di Maria Mengozzi), oltre che naturalmente la possibile replica su richiesta delle scuole degli spettacoli già effettuati.

Già iscritte anche la  scuola primaria "Anello Rivalti", la scuola Secondaria di primo grado Caterina Sforza, la scuola primaria "Peroni" e scuola secondaria di primo grado di Cusercoli, ma l'interesse delle docenti continua a crescere e ci si attende che questo progetto diventi virale. Questo dimostra l'importanza di creare un ponte tra la cultura e la scuola anche in questo momento di difficoltà, nella consapevolezza che la Musica e il Teatro "Ci sono" e le arti non possono essere considerate "accessorie" ma “necessarie” e fondamentali per l'educazione e la formazione dei nostri ragazzi, per aiutarli a confrontarsi e crescere. Una maniera di essere presenti anche se distanti con questo progetto l' abbiamo trovata ed è solo l'inizio di tanti appuntamenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento