Il trekking sul Monte Freddo finisce con una rovinosa caduta: interviene il Soccorso Alpino

La donna, insieme ad un amico, era partita da Tredozio, imboccando il sentiero Cai 553 per dirigersi verso il passo del Tramazzo passando dalla fonte di Bepi e raggiungere la cima del Monte Freddo

E' finita con un trauma distorsivo ad un ginocchio l'escursione sul crinale nord del Monte Val di Porri per una cinquantenne di Canossa (Reggio Emilia). La donna, insieme ad un amico, era partita da Tredozio, imboccando il sentiero Cai 553 per dirigersi verso il passo del Tramazzo passando dalla fonte di Bepi e raggiungere la cima del Monte Freddo. Il sentiero 553, si divide in tre tronconi fa un giro ad anello, per poi riportarti al paese di Tredozio

I due trekker, dopo aver camminato per diversi chilometri, sono giunti nelle vicinanze di agriturismo, che si trova in quella zona e di li hanno iniziato la discesa. Arrivati in un tratto particolarmente ripido la donna, è scivolata a terra procurandosi un doloroso trauma distorsivo al ginocchio che non le ha più consentito di camminare. Sono circa le 14.15 quando l’amico ha allertato il 118 per chiedere soccorso e assistenza.

La centrale operativa “Romagna” ha inviato sul posto l’ambulanza di Modigliana e la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico, stazione Monte Falco. Contemporaneamente sono stati allertati anche i Carabinieri Forestali di San Benedetto, che erano già in zona per un normale servizio di vigilanza e controllo del territorio. Per localizzare la posizione dei due escursionisti, si è reso necessario l’utilizzo dell’Sms locator che è andato a buon fine.

Arrivati sul posto i tecnici del Soccorso Alpino, insieme ai militari dell’Arma, hanno provveduto ad immobilizzare l’arto infortunato. Dopo aver posizionato la donna sulla barella portantina, hanno iniziato a scendere verso la strada dove si trovava già l’ambulanza che ha poi trasportato la paziente all’ospedale di Faenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Muoiono in un incidente aereo quattro giorni dopo le nozze, lutto per un ex assessore

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

Torna su
ForlìToday è in caricamento