Imaginaction, trampolino di lancio dell'aeroporto: "Forlì ritrova la sua perla"

"Sono tre serate che abbiamo voluto regalare non solo ai forlivesi, ma a tutta la Romagna - esordisce l'assessore al turismo, Andrea Cintorino, che ha voluto fortemente la manifestazione"

Un lungo fine settimana dedicato alla musica, spettacoli e videoclip in assoluta “spensieratezza”. Forlì ritorna al passato e rispolvera un cult degli anni Cinquanta, il drive-in, per l'edizione 2020 di “Imaginaction”, il Festival Internazionale del Videoclip che accenderà i riflettori dell'aeroporto “Luigi Ridolfi” dal 27 al 29 agosto. Tantissimi i big della musica, non solo italiani, ma anche internazionali, che calcheranno un palcoscenico degno di ricordare i grandi concerti negli stadi. 

VIDEO - Come sarà il drive-in più grande del mondo

Si canterà, seduti comodamente in auto, con Marco Masini, J-Ax, Edoardo Benatto, Noemi, Mario Bondi, Gigi d'Alessio solo per citarne alcuni, ma ci si potrà scatenare in auto anche sulle note di “Despacito” di Luis Fonsi, che interverrà in collegamento video in diretta da Miami. Ma la kermesse riserverà anche altre sorprese, che saranno annunciate nei prossimi giorni. "Sono tre serate che abbiamo voluto regalare non solo ai forlivesi, ma a tutta la Romagna - esordisce l'assessore al turismo, Andrea Cintorino, che ha voluto fortemente la manifestazione -. Abbiamo affrontato mesi di chiusura ed anche gli artisti ne hanno risentito con l'annullamento dei concerti. Ci siamo quindi chiesti quale fosse la formula migliore per dare vita ad un evento che potesse ospitare gli artisti. E' così abbiamo pensato al drive-in, un qualcosa del tutto inedito". “E' stata un'organizzazione lunga e travagliata per il rispetto delle restrizioni - confessa l'assessore -, ma ci aspettiamo un evento sicuramente bello ed in totale sicurezza”. La kermesse, conclude Cintorino, “sarà una sorta di trampolino di lancio per l'aeroporto di Forlì, fondamentale per il turismo di tutta la Romagna”. 

VIDEO - La presentazione della manifestazione musicale

“C'è stato un grande lavoro dietro all'organizzazione dell'evento”, sottolinea il sindaco Gian Luca Zattini, che ringrazia l'assessore Cintorino “per averci creduto fin dall'inizio. Avevamo infatti un po' di dubbi di infilarci in questa avventura in un momento così particolare ed in una fase nella quale non sapevamo cosa sarebbe successo, ma siamo andati avanti e il risultato è sotto gli occhi di tutti. Non mi sarei mai immaginato un riscontro così importante, con un gruppo di artisti particolarmente nutrito”. 

La manifestazione, rimarca Zattini, simboleggia tra l'altro anche la ripresa di uno dei settori più colpiti dal covid-19, quello della cultura, ed un “battesimo per il nostro meraviglioso aeroporto, che a breve arriccherà ulteriolmente Forlì. Si tratta di un segno della città che accoglie il ritorno di una sua perla". Il primo cittadino punta sempre di più all'immagine di una città mercuriale con vocazione turistica grazie alle grandi mostre al San Domenico ed ai grandi eventi sportivi in programma in autunno: "Mi piacerebbe entrare nel guinness dei primati come città per la più grande kermesse di questo genere a livello mondiale. Solo l'aspetto della scenografia è un biglietto da visita da non perdere".

La Regione Emilia Romagna si conferma partner storico della manifestazione. “L'abbiamo accompagnata alla crescita e alla sua evoluzione - ricorda l'assessore regionale al turismo, Andrea Corsini -. Da Cesena, alla presenza di Sting al Teatro Bonci, fino a Ravenna”. Abbiamo compreso la portata dell'evento, perchè sulla musica di qualità è possibile costruire un'offerta turistica importante. Nei prossimi anni musica e sport possono rappresentare un elemento di grande forza per costruire una nuova fase di sviluppo del settore turistico”. 

L'edizione 2020 di Imaginaction si è concretizzata nonostante l'emergenza sanitaria da covid-19. Rimarca Corsini: “Con il lockdown non ci siamo arresi, ma abbiamo gettato le basi per la ripartenza. Ci siamo rimboccati le maniche e dobbiamo essere orgogliosi per quello che è stato fatto. E' una stagione turistica anomala e difficile, ma siamo riusciti a portare a casa un bel risultato, dimostrando come in sicurezza e rispettando le regole è possibile superare difficoltà che sembravano insuperabili”. L'evento, conclude Corsini, “richiamerà a Forlì tantissime persone. Si tratta infatti di un elemento di grande attività e qualità”. Non è mancato un riferimento sull'aeroporto: “Ci auspichiamo che possa ripartire ed aiutarci a sviluppare le potenzialità del territorio”. 

"Siamo orgogliosi di aver contributo a questo progetto innovativo e importante - afferma Luca Del Favero, portavoce di F.A., la società che gestisce lo scalo mercuriale -. Crediamo che con un cast così interessante richiamerà tanta gente nella tre giorni. Questo evento sarà uno dei migliori della storia di Imaginaction".

stefano-salvati-andrea-cintorino-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

Torna su
ForlìToday è in caricamento