menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In arrivo a Santa Sofia 50 bimbi dalle zone terremotate

Su richiesta della provincia di Forlì Cesena, l'amministrazione ha offerto la propria collaborazione per accogliere a Santa Sofia un totale di circa 50 bambini

E' prevista l’accoglienza, nelle prossime settimane, di alcuni bambini provenienti dalle zone emiliane colpite dal terremoto. Su richiesta della provincia di Forlì Cesena, l’amministrazione ha offerto la propria collaborazione per accogliere a Santa Sofia un totale di circa 50 bambini. I ragazzi arriveranno scaglionati in gruppi di 10 e frequenteranno il centro Estivo di Capaccio insieme ai ragazzi santasofiesi. In questo modo, si utilizza un servizio già attivo e ben funzionante, per accogliere ragazzi che al momento non hanno luoghi di aggregazione in cui trascorrere ore di svago


 Tutto il consiglio ha accolto positivamente la proposta, offrendo anche la propria collaborazione, se necessaria, come il consigliere di minoranza Biandronni. Si è poi aperto un lungo confronto sulla piscina. In merito a questo argomento, erano presenti in consiglio anche l’avvocato Mischi, consulente del Comune, e i soci di Accadueo. Durante la giunta comunale del 12/6, si è votata favorevolmente la risoluzione dei contratti relativi alla concessione di costruzione e gestione della piscina per inadempimento del concessionario. Come ribadito dal sindaco, la volontà è di garantire ancora il servizio agli utenti ma, allo stesso tempo, è necessario risolvere la situazione con l’Istituto di Credito Sportivo, presso il quale è stato acceso un mutuo. Per rallentare l’intervento del credito sportivo è necessario proseguire secondo passaggi concordati, ottenere perizie. Si tratta, dice il sindaco, di questioni più legali che politiche e per questo l’amministrazione si appoggia all’avvocato Mischi. La discussione è sicuramente complessa, ma la volontà dichiarata e condivisa è di voler risolvere la situazione nel migliore dei modi possibili, tenendo conto che il Comune deve necessariamente rispettare norme e leggi. La minoranza, inoltre, chiede che sia possibile evitare il fallimento di Accadueo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento