Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

In bici e di corsa per lottare contro i tumori: l'arrivo in città di Sandro Valbonesi

Sabato è il giorno della nuova grande impresa di sport e solidarietà che Sandro Valbonesi sta compiendo per l’edizione 2020 del progetto "Progetto Liferunner”

Sabato è stato il giorno della nuova grande impresa di sport e solidarietà che Sandro Valbonesi ha voluto compiere per l’edizione 2020 del progetto "Progetto Liferunner”. La straordinaria corsa per la vita, che da alcuni anni l'atleta forlivese compie su tracciati sempre diversi per raccogliere fondi a favore dell'Irst per la lotta contro i tumori, prevedeva la partenza da Cesenatico fino al Monte Cimone. Il lungo tracciato è stato affrontato in bicicletta e a piedi, risalendo di corsa vette appenniniche e macinando una quantità impressionante di chilometri dalla riviera ai crinali emiliani.

Come programmato ad accogliere il suo arrivo in città è intervenuto il vicesindaco Daniele Mezzacapo che lo ha atteso, insieme a una delegazione, in Piazza Saffi. Qui, al cospetto del Municipio, Valbonesi ha ricevuto il saluto ufficiale a nome della Città e l'onorificenza di Ambasciatore dello Sport della Città di Forlì, insieme a una maglia biancorossa realizzata per salutare l’evento.

“E’ un onore per Forlì avere fra i suoi cittadini un grande sportivo e una persona dal cuore immenso come Sandro Valbonesi - afferma Mezzacapo - La sua attività e il suo esempio sono diventati un punto di riferimento apprezzato in tutta Italia perché con doti sportive di massimo livello, forte spirito di sacrificio ed una estrema semplicità testimonia come sia importante per ogni persona rispettare la propria salute e aiutare gli altri”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In bici e di corsa per lottare contro i tumori: l'arrivo in città di Sandro Valbonesi

ForlìToday è in caricamento