menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In estate ci sarà la seconda edizione del Festival della Musica: il Comune pubblica il bando

Il Comune di Forlì riconoscerà un contributo massimo pari ad 80mila euro comprensivo delle ritenute di legge. Le domande dovranno essere presentate entro il primo marzo

Il Comune di Forlì ha pubblicato un bando finalizzato a selezionare un soggetto con il quale sottoscrivere un accordo di collaborazione volto alla realizzazione della seconda edizione di un Festival dedicato a "Musica e Multimedialità", da realizzare ad agosto. Il Comune di Forlì riconoscerà un contributo massimo pari ad 80mila euro comprensivo delle ritenute di legge. Le domande dovranno essere presentate entro il primo marzo. Il bando e la relativa documentazione sono reperibili sul sito del Comune di Forlì (www.comune.forli.fc.it) seguendo il seguente percorso:  
https://www.comune.forli.fc.it/servizi/bandi/bandi_fase02.aspx?ID=14180. Per informazioni gli interessati possono rivolgersi al Comune di Forlì – Servizio Cultura e Turismo (Palazzo Romagnoli, via Albicini 12) contattando i numeri 0543 712632 – 712629 e 712639.

La prima edizione fu organizzata da Daimon Film, che portò a fine agosto nell'ampia area del parcheggio dell'aeroporto "Ridolfi" "Imaginaction", il Festival internazionale del videoclip con tanti ospiti di livello nazionale ed internazionale. Fu scelta l'inedita forma del drive-in, richiamando migliaia di persone da tutt'Italia. Come si legge nel bando, "l'Assessorato al Turismo del Comune di Forlì, nell'ambito della programmazione turistica, intende promuovere un evento che, attraverso una serie di iniziative che coniugano musica e multimedia, esalti il ruolo che la tecnologia ha avuto e ha tuttora nel cambiare il modo di ascoltare la musica, dando carattere di continuità all'evento avente la medesima tematica, realizzato nel mese di agosto nel parcheggio dell'aeroporto “Luigi Ridolfi” di
Forlì".

Nel bandi si legge inoltre che il "Comune di Forlì metterà a disposizione l’area di Piazza Aurelio Saffi oppure eventuali altri spazi di propria competenza nel territorio comunale, se disponibili, qualora individuati, nel mese di agosto, compatibilmente con le misure derivanti dall’evoluzione della situazione epidemiologica nazionale. Permane la possibilità per il soggetto proponente di individuare altri spazi compatibili con le misure di sicurezza inerenti l'emergenza sanitaria nazionale".

Il Festival, viene specificato, "dovrà configurarsi come una rassegna che, attraverso una serie di iniziative (eventi “live”, dibattiti, approfondimenti) sia in grado di coniugare musica e multimedia, esalti il ruolo che la tecnologia ha avuto e ha tuttora nel cambiare il modo di ascoltare la musica". Inoltre "dovrà avere la durata minima di tre giorni e dovrà svolgersi nel mese di agosto. Qualora non fosse possibile la realizzazione del Festival nel periodo indicato a causa dell'emergenza sanitaria nazionale, sarà individuato un diverso periodo di realizzazione, previo accordo fra Comune di Forlì e soggetto attuatore". La kermesse "dovrà prevedere concerti di artisti di rilievo nazionale ed internazionale", con spettacoli "che prevedano nelle modalità di realizzazione la presenza di contenuti audiovisivi e multimediali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento