Inaugurata alla Fiera di Forlì la kermesse dedicata agli animali

In un ambiente spazioso, sicuro e nel rispetto della salute di tutti, sin dalle prime ore, l’11ª edizione di “Animali in Fiera” ha visto una fila composta e ordinata di adulti, giovani, bambini e intere famiglie

In un ambiente spazioso, sicuro e nel rispetto della salute di tutti, sin dalle prime ore, l’11ª edizione di “Animali in Fiera” ha visto una fila composta e ordinata di adulti, giovani, bambini e intere famiglie, animare i padiglioni espositivi della Fiera di Forlì dove la rassegna organizzata da Romagna Fiere non solo permette di vedere da vicino le razze e le varietà più incredibili che la natura ci propone, ma attraverso una ricca offerta di momenti didattici ed esperienze laboratoriali intende divulgare il rispetto e la passione per gli animali, educare le persone a convivere in armonia con loro, dare strumenti di conoscenza ai più giovani.

La rassegna, che quest’anno dedica ancora più amore e attenzione nei confronti degli amici “animali” prosegue domani, sempre dalle 9.30 alle 19.30, nel rispetto delle misure di protezione e prevenzione necessarie per vivere in sicurezza una domenica all’insegna della gioia per la vita in tutte le sue forme.

Ad accogliere il pubblico all’intero dei padiglioni della Fiera di Forlì, quest’anno ci sarà la “Mini Farm” dove ammirare le specie cosiddette “nane”: conigli nani, chiocce con pulcini, anatre e anatroccoli, maialini, pecore, capre e per la prima volta cavallini bianchi. Ritroveremo l’“Oasi in Fiera” dove scoprire l’ecosistema delle stupende aree fluviali del nostro territorio. ARVAR, nell’ambito dei suoi progetti di ripopolamento e salvaguardia delle razze di uccelli trampolieri e anatidi, allestirà e curerà uno spazio divulgativo nel quale saranno collocati pannelli per l'identificazione degli uccelli e una mostra sulle "zone umide".  Si potranno osservare dal vivo svariate specie di uccelli acquatici come i trampolieri e tantissimi anatidi e la rarissima Gru giapponese della Manciuria una delle «specie protette di primo grado» tabella C.I.T.E.S. della Convenzione di Washington, assieme al Pavone Muticus specifico dalla Jamaica e agli straordinari esemplari di fagiani dorati.

Sempre all’ingresso dei padiglioni vi aspetta “Reptilius”, mostra-mercato curata da “Mini Zoo” con espositori qualificati, dove si potranno ammirare serpenti, anfibi, sauri, insetti, aracnidi, roditori; condurrà il pubblico alla scoperta di animali insoliti e affascinanti con una sezione speciale dedicata alle tartarughe. Gli esemplari proposti in fiera sono testuggini terrestri, acquatiche e palustri, provenienti da tutti i continenti. Sempre “Mini Zoo” curerà lo spazio Pianeta Animali, dove sarà possibile addentrarsi in un percorso didattico tra animali esotici e piccoli mammiferi; si potranno ammirare: cavie, conigli, lemuri, ricci africani e suricati.

Addentrandosi nei padiglioni della fiera si verrà accolti da una coloratissima e vivace fattoria. È l’amatissima “Aja Romagnola”, a cura dell’Associazione razze e varietà autoctone romagnole (ARVAR), che ripropone la fattoria tradizionale delle nostre campagne, allestita come un percorso didattico-divulgativo che guiderà adulti e bambini nella storia e nella cultura rurale. Saranno in esposizione bovini, asini, suini, ovini-caprini, polli e altri avicoli di razza romagnola, fauna selvatica autoctona, lepri e conigli, oche, tacchini e pavoni. Da non perdere “un angolo d’oriente” con le coloratissime Carpe Koi: carpe giapponesi dai colori sgargianti e grandi dimensioni mai viste in fiera, simbolo di affetto e di amicizia ma anche di chi affronta le avversità senza paura, vi regaleranno sensazioni di pace e armonia. 
Torna anche lo spazio allestito dall’Associazione Colombofila Forlivese con le varietà tipiche del nostro territorio. 

L’11ª edizione di “Animali in Fiera”, dedica un ampio spazio al migliore amico dell’uomo. Parliamo, ovviamente, del cane che non solo va amato, ma andrebbe sempre meglio conosciuto nelle sue dinamiche comportamentali affinché possa offrirci il suo amore ricevendo in cambio le attenzioni più scrupolose e adatte a farlo sempre sentire in armonia con sé stesso e il suo padrone. Per questo, nel ring allestito e animato dalle più qualificate Associazioni Cinofile del territorio romagnolo e nazionale, la rassegna forlivese intende sviluppare punti di riflessione e di vera formazione a 360 gradi, dedicati non tanto all’animale, quanto piuttosto a noi umani. Sì, perché i cani per noi fanno tanto come dimostreranno i volontari dell’Associazione “VAB nucleo cinofili di Ravenna Faenza e Forlì-Cesena”. Proprio loro, che sin dalle prime ore successive al sisma che ha colpito il Centro Italia sono stati impegnati al fianco delle popolazioni dei paesi marchigiani, verranno a Animali in Fiera con le proprie Unità cinofile di Soccorso cui fanno parte una ventina di cani. A cura di qualificati Istruttori ENCI si alterneranno, nelle due giornate di fiera, esercitazioni e simulazioni di ricerca e di addestramento alla condotta. Saranno presenti splendidi esemplari di varie razze canine fra le quali citiamo i rottweiler coraggiosi, protettivi e territoriali , i bellissimi intelligenti e affidabili pastori australiani e pastori tedeschi, e anche il pastore belga malinois vigile e molto vitale.

Per la prima volta fa tappa ad Animali in Fiera la mostra-mercato di minerali e fossili giunta alla sua 32ª edizione curata dal Gruppo mineralogico paleontologico cesenate; un’esposizione articolata in un percorso guidato tra i minerali e i fossili provenienti da tutto il mondo, alla scoperta della storia che a loro si lega attraverso laboratori per i più piccoli, prove pratiche di cristallo-terapia e l’esposizione certamente attraente di un uovo di dinosauro e di ossa di mammut. Tra i reperti più singolari, sarà possibile ammirare Fossile di Turritella proveniente dalla cava di calcare di Alonte in Veneto; il Fossile di Pesce Trombetta proveniente dalle argille mioceniche del fiume Marecchia; un Gesso ricristallizzato della miniera di Formignano nel Cesenate. Il Gruppo Mineralogico Paleontologico Cesenate ha allestito il Museo di Scienze geologiche a Ponte Abbadesse a Cesena, il quale contiene circa 1.400 campioni di fossili e di minerali ed è visitabile gratuitamente su appuntamento. Il Gruppo collabora volontariamente con le scuole del territorio, di ogni ordine e grado, con visite didattiche e lezioni mirate.

Il 7° Salone del Cavallo vi aspetta con un’ampia area nella quale Romagna Fiere intende divulgare la conoscenza e stimolare la passione per questi meravigliosi animali e favorire momenti di aggregazione per tutta la famiglia. La rassegna ospiterà in due padiglioni scuderie, maneggi e centri equestri dal territorio nazionale che daranno vita a dimostrazioni didattiche di varie discipline: dalla monta maremmana alla gimkana, dal dressage al volteggio, sino al Battesimo della Sella con due spazi dedicati ai più piccoli a cura del Ranch Masotta e di G.C. Team.
Novità all’interno del Salone del Cavallo: il Podere Santa Pazienza, oltre a regalarci la possibilità di ammirare esemplari di alpaca, proporrà un laboratorio dedicato ai più piccoli dal nome “Attilio.... Ti vuoi tosare?”, lettura del simpatico albo illustrato Attilio e a seguire laboratorio manuale per la costruzione di una marionetta da portare a casa: sabato 10 ottobre, ore 15 ed ore 17 e domenica 11 ottobre, ore 11, ore 15 ed ore 17. Il Podere Santa Pazienza nasce dalla comprensione del ruolo fondamentale della natura nella crescita dell'individuo. Frutti dimenticati come ulivi, noci secolari, ciliegi e tanti animali: pecore cashmere, alpaca, ma anche conigli, galline, api, regalano ogni giorno esperienze educative indimenticabili in questa fattoria didattica che occupa 20.000 metri a Sant’Ermete di Sant’Arcangelo, Rimini. 
Una suggestiva atmosfera da far west farà da cornice grazie ai ritmi dei Wild Angels, che sabato e domenica proporranno al pubblico esibizioni di attività sportiva country e al Villaggio Indiano di Tatanka con tepee, tende tipiche dei nativi americani, statue a grandezza naturale dei grandi capi e dei guerrieri “pellerossa” e sagome nelle quali potersi fotografare. Ci si potrà sperimentare nel tiro con l’arco, ma il momento clou sarà la simulazione di un Rodeo Americano con musica, luci e ovviamente cavallo meccanico. Una miscela esplosiva in grado di scatenare non solo i più piccoli.

E per finire in bellezza con la bellezza… domani alle 16.00, Animali in Fiera ospiterà una tappa del Concorso Nazionale Miss Mamma Italiana giunto alla sua 28ª edizione e che si rivolge a tutte le mamme d’età compresa tra i 25 ed i 45 anni, con una fascia “Gold” riservata anche alle mamme dai 46 ai 55 anni e una fascia “Evergreen” dai 56 anni in su. A Forlì, la selezione del concorso nazionale assegnerà anche un ulteriore riconoscimento. Verrà eletta: “La Mamma è sempre la Mamma”. Il Concorso non vuole porre l’accento sulla bellezza esteriore, ma intende valorizzare la figura femminile in tutti gli aspetti che la rendono unica: la personalità, la tenacia, l’impegno in famiglia, nel lavoro, nella società, l’attenzione a uno stile di vita sano, la responsabilità che le mamme sanno esprimere tutti i giorni verso il benessere dell’altro e nel rispetto del mondo in cui viviamo. Nelle giornate che celebrano l’amore per i nostri amici animali, non poteva quindi mancare un riconoscimento alla MAMMA: unica, coraggiosa, speciale, insostituibile. Con la fascia “La Mamma è sempre la Mamma” si vuole celebrare tutte quelle donne che attraverso la loro sensibilità e con piccole azioni quotidiane riempiono d’amore tutta la famiglia. Ospite speciale "Il Babbo più bello 'Italia" Alessio Chiriano con il suo cane Ivan.
“Miss Mamma Italiana” sostiene Arianne Endometriosi, Onlus per la lotta all’endometriosi, una malattia complessa e spesso sottovalutata, (malattia cronica e spesso progressiva), che in Italia colpisce almeno 3 milioni di donne fin dall'adolescenza e che, per questo motivo, deve essere ben conosciuta per permettere un'attivazione spontanea in caso di sintomi sospetti.

Importante rispettare le semplici regole che abbiamo imparato a osservare per contenere il diffondersi del Covid-19:
    •    restiamo a casa se non ci sentiamo bene, se abbiamo sintomi similinfluenzali oppure una temperatura superiore ai 37.5°C
    •    manteniamo una fila ordinata e distanziata per arrivare alle casse, indossando la mascherina anche all’aperto
    •    igienizziamoci le mani all’ingresso e durante la manifestazione in uno dei tanti punti presenti in fiera
    •    indossiamo la mascherina correttamente coprendo naso e bocca per tutta la manifestazione 
    •    rispettiamo nelle aree comuni, nei corridoi di passaggio, davanti agli stand e nei punti ristoro la distanza sociale minima di 1 metro

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tabaccheria ancora baciata dalla fortuna, nuovo terno al Lotto: "Forse una data di nascita"

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

  • Forlì spiccherà il volo verso Spagna, Germania e Ungheria: ufficializzata la terza compagnia

  • La Juventus di Cristiano Ronaldo atterra all'aeroporto Ridolfi di Forlì

  • Aeroporto, il Ridolfi torna sui radar di tutto il mondo: si parte con i voli commerciali

  • Due morti e un nuovo picco di contagiati nel Forlivese, altri due casi in più alla "San Camillo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento