Un tuffo nel passato tra sapori e profumi: a Forlì inaugura una bottega come una volta

In uno spazio esterno del negozio di 200 metri quadrati ci sarà il banchetto di apertura nel rispetto del distanziamento

Debutta a Forlì il primo negozio di alimentari sfuso. Niente imballaggi in plastica, ma solo con materiali come carta e vetro. Il taglio del nastro di "Bottega" avverrà giovedì 3 settembre alle 17.30 nella location di via Macero Sauli, 1-E. A pochi passi dal Foro Boario, si potranno ritrovare i sapori di una volta. Saranno distribuiti gli alimentari che si acquistano a peso, dal pane alla farina dai biscotti alle confetture. Ma anche legumi, cereali, bacche, sott’olio, miele, olio, tartufo, pasta, formaggi e tanto altro di provenienza Italiana e nello specifico territoriale.

In uno spazio esterno del negozio di 200 metri quadrati ci sarà il banchetto di apertura nel rispetto del distanziamento. Saranno preparati assaggi degli antichi prodotti scelti ed esposti. "Spero sia un segnale che percorre il nostro obiettivo, soprattutto in momenti come quello che stiamo vivendo", afferma Massimo Mazzanti di Green Focus. Un ritorno alle origini, dove si potrà ritrovare l'autenticità dei cibi e dei sapori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento