menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto di repertorio - credit tm news infophoto)

(foto di repertorio - credit tm news infophoto)

Devastante incendio in collina, alcune case lambite dalle fiamme

Ci sono volute cinque squadre e dieci mezzi dei Vigili del Fuoco, il Corpo Forestale dello Stato, l'elicottero, un canadair e la benedetta pioggia di domenica per spegnere un devastante incendio scoppiato sul Monte Arsiccio

Ci sono volute cinque squadre e dieci mezzi dei Vigili del Fuoco, il Corpo Forestale dello Stato, l'elicottero, un canadair e la benedetta pioggia di domenica mattina per spegnere un devastante incendio scoppiato sul Monte Arsiccio, tra le frazioni di Civorio e Ranchio a cavallo dei comuni di Civitella di Romagna e Sarsina. Nel rogo, che ha interessato oltre 50 ettari di macchia, sono andati anche distrutti alcuni capanni, mentre quattro case sono state salvate dalle fiamme che, comunque, hanno interessato parzialmente il tetto di una di queste.

L'incendio è scoppiato nel pomeriggio di sabato, quando da poco erano passate le 16. Complice anche il clima torrido di questi giorni, le fiamme si sono sviluppate molto velocemente. La chiamata al 115 è giunta poche decine di minuti dopo, quando però la colonna di fumo che si alzava da Monte Arsiccio era già densa e di difficile controllo. Sul posto, tra le frazioni di Civorio e Ranchio, sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Civitella con 2 mezzi, quelli di Bagno di Romagna con tre, Forlì con l'autobotte, Savignano con altri 2 mezzi e addirittura i Vigili del Fuoco di Ravenna. E' stato richiesto anche l'intervento dell'elicottero della Forestale che, comunque, ha potuto fare solamente due lanci in quanto è giunto sul posto quando il sole era già calato dietro le colline.

I Vigili del fuoco, con un totale di una decina di mezzi, sono stati impegnati tutta la notte per limitare e spegnere il devastante incendio, che si sviluppava su tre fronti. Quattro case erano lambite dalle lingue di fuoco, ma per fortuna il pronto intervento e l'incessante lavoro dei pompieri hanno impedito che queste ultime venissero distrutte dalle fiamme.


Domenica mattina l'aiuto è venuto finalmente anche dal cielo: prima il Canadair e poi la pioggia che sta interessando quasi tutta la Romagna hanno aiutato i Vigili del Fuoco a spegnere definitivamente il rogo quando mancavano pochi minuti alle 11.00. Per un totale di 19 ore di fiamme e 50 ettari di macchia che non c'è più.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento