menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A fuoco anche il monte Rosso. Non si esclude la mano di un piromane

Esclusa quella dell'autocombusione poichè il terreno era umido per la pioggia caduta in mattinata. Non si esclude che dietro il rogo ci possa esser la mano di un piromane

Nuovo devastante incendio domenica sera nell'area del Bidente dopo quello che ha interessato alcune ore prima il Monte Arsiccio, tra le frazioni di Civorio e Ranchio a cavallo dei comuni di Civitella di Romagna e Sarsina. Questa volta le fiamme hanno interessato il Monte Rosso, con le colonne di fumo visibili distintamente anche da certe zone di Galeata. Ancora da chiarire la natura del rogo. Ma l'ipotesi che prevale è quella dolosa.

Esclusa quella dell'autocombusione poichè il terreno era umido per la pioggia caduta in mattinata. Non si esclude che dietro il rogo ci possa esser la mano di un piromane. Sul posto sono intervenute diverse squadre dei Vigili del Fuoco per aver la meglio sulle fiamme.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento