Cacciatori padre e figlio per spaventare i volatili danno fuoco al bosco: denunciati

A farne le spese sono stati circa 4 ettari di ginestre e boscaglia. Il rogo è divampato nel tardo pomeriggio di giovedì e ha richiesto l'intervento di diverse squadre di Vigili del Fuoco

Foto di repertorio

Questa volta i piromani hanno un volto e un nome, grazie al tempestivo intervento dei carabinieri. A farne le spese sono stati circa 4 ettari di ginestre e boscaglia. Il rogo è divampato nel tardo pomeriggio di giovedì e ha richiesto l'intervento di diverse squadre di Vigili del Fuoco e della Protezione Civile in via Trerrè a Modigliana, nel podere Pompignola, un'area ai confini con la Toscana e il limitrofo comune di Marradi (Firenze). Le fiamme, particolarmente estese, hanno distrutto oltre quattro ettari di ginestre e macchia mediterranea, mettendo in pericolo un’abitazione  all’interno dell’area, quasi raggiunta dal fuoco e questo ha messo a dura prova il personale intervenuto.

Le indagini, condotte dai Carabinieri di Modigliana, hanno permesso di raccogliere fin da subito le testimonianze di persone abitanti in zona, che hanno individuato l'origine dell'incendio nell’accensione di alcuni petardi. I carabinieri sono quindi riusciti a individuare i modelli delle auto con cui i responsabili si sono velocemente allontanati dalla zona. Le informazioni raccolte e la conoscenza del territorio e dei suoi abitanti ha portato i Carabinieri sulle tracce degli presunti autori che sono stati raggiunti in serata  presso le loro abitazioni e condotti in caserma: tre uomini, due cacciatori di 47 anni del luogo, assieme al figlio 17enne di uno di loro, andati a  caccia in quel podere.

I militari hanno potuto ricostruire le modalità con cui era stato innescato l’incendio: il giovane,  al fine di facilitare la caccia dei due adulti con cui era in compagnia, avrebbe tentato attraverso alcune esplosioni di petardi, di indirizzare i volatili  verso i cacciatori. Dalle esplosioni sono partite le fiamme che immediatamente si sono diffuse coinvolgendo la vegetazione. I tre, anziché adoperarsi per chiamare i soccorsi, sono scappati con le loro auto. Al termine delle attività di indagini,  i tre sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di incendio colposo.

Potrebbe interessarti

  • Pulizie approfondite in bagno? Scopri come avere un box doccia splendente

  • Liberati delle formiche con questi rimedi naturali

  • Romagna imperdibile: 4 borghi medievali da scoprire

  • Punti neri, bye bye: ecco i rimedi per un inestetismo diffuso

I più letti della settimana

  • Bimbo annegato a Mirabilandia, le telecamere riprendono la scena. S'indaga per omicidio colposo

  • La Regione torna ad assumere: 1.300 posti di lavoro da riempire, al via i concorsi

  • Ha lottato contro una terribile malattia: lo sport forlivese piange Riccardo Turoni

  • L'estremo saluto a Edoardo, morto a 4 anni: una bara bianca in spalla e un lungo applauso

  • "L'unico amore della mia vita": il ricordo straziante del nonno del piccolo Edoardo

  • Bimbo morto annegato a Mirabeach, la direzione del parco: "Totale supporto alla famiglia"

Torna su
ForlìToday è in caricamento