Fiamme nel cuore della notte alla casa di riposo "Pietro Zangheri"

Subito in via Andrelini sono giunti tre mezzi con nove vigili del fuoco, che hanno rapidamente provveduto ad estinguere le fiamme

Paura nel cuore della nottata tra venerdì e sabato alla casa di riposo "Zangheri" di Forlì per un incendio che ha interessato l'area dei bagni riservati agli ospiti disabili della struttura. L'allarme alla sala operativa del 115 è giunto intorno alle 4.30. Subito in via Andrelini sono giunti tre mezzi con nove vigili del fuoco, che hanno rapidamente provveduto ad estinguere le fiamme.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, al vaglio anche agli agenti della Volante della Questura mercuriale, all'origine del rogo sarebbe il malfunzionamento di una lampada d'emergenza, andata in cortocircuito. Non si è reso necessario evacuare la struttura.

Solo due infermieri hanno necessitato delle cure dei sanitari per aver inalato i fumi che si sono sviluppati. Ma le loro condizioni non destano preoccupazione. I danni sono stati limitati ai 30 metri quadrati dell'area interessata dall'incendio, con le pareti annerite dalla colonna di fumo che si è sviluppata.

Potrebbe interessarti

  • Sos matrimonio estivo: come vestirsi per essere al top

  • Pulizie approfondite in bagno? Scopri come avere un box doccia splendente

  • Punti neri, bye bye: ecco i rimedi per un inestetismo diffuso

  • Forlì senza glutine: ecco 3 negozi dove puoi acquistare gluten free

I più letti della settimana

  • Tragedia a Mirabilandia, muore annegato un bimbo di 4 anni: abitava nel forlivese

  • Bimbo annegato a Mirabilandia, le telecamere riprendono la scena. S'indaga per omicidio colposo

  • Ha lottato contro una terribile malattia: lo sport forlivese piange Riccardo Turoni

  • Bimbo morto annegato a Mirabeach, la direzione del parco: "Totale supporto alla famiglia"

  • Tempo di pagelle per gli studenti del "Liceo Classico": oltre 300 i bravissimi con la media superiore all'8

  • Bimbo annegato a Mirabilandia, lo sgomento: "Ero vicino a noi a giocare, che brutto destino"

Torna su
ForlìToday è in caricamento