menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto, si indaga per truffa e frode negli appalti pubblici

Ci sono anche l'ex presidente generale Fabio Castellari e l'ex direttore di Seaf, Angelo Lo Bianco, tra i dieci indagati dell'inchiesta aperta dal procuratore capo di Forlì, Sergio Sottani, sull'aeroporto "Ridolfi"

Ci sono anche l'ex presidente generale Fabio Castellari e l'ex direttore di Seaf, Angelo Lo Bianco, tra i dieci indagati dell'inchiesta aperta dal procuratore capo di Forlì, Sergio Sottani, sull'aeroporto "Ridolfi" in merito alle presunte irregolarità nella gestione dei servizi di terra, che riguarda i smistamenti bagagli, la sicurezza e le pulizie. Il fascicolo ipotizza le accuse a vario titolo di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, frode nelle pubbliche forniture e falso ideologico.

L'indagine, sulla quale stanno lavorando gli agenti della Polizia di Frontiera dello scalo forlivese, riguarda il periodo che va dal 2009 fino a quando è fallita Seaf, la società che ha gestito il "Ridolfi". Tra gli indagati c'è anche Claudio Fiume, direttore generale di Aeradria, la società che gestisce l'aeroporto "Fellini" di Rimini. Lo Bianco, già interrogato dagli inquirenti, si è dichiarato estraneo ai fatti. Castellari è tutelato dagli avvocati Sabrina Mancini e Marco Martines.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento