menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inciampa e riporta un forte trauma: l'escursione si conclude col trasporto in ospedale

La donna si trovava in compagnia di amici e del proprio figlio al momento dell'incidente

Ancora una disavventura nell'entroterra al confine tra il territorio Forlivese e Cesenate e che ha reso necessario l'intervento del personale del Soccorso Alpino. Una bolognese di 73 anni, impegnata in un'escursione, ha riportato un trauma alla gamba dopo esser inciampata. Il fatto si è verificato mercoledì lungo il "Sentiero Natura", che collega la diga di Ridracoli al rifugio Cà di Sopra (Bagno di Romagna). La donna si trovava in compagnia di amici e del proprio figlio al momento dell'incidente.

Passata la casa di guardia della diga di Ridracoli (nei pressi della quale avevano parcheggiato), dopo due gallerie la strada inizialmente carrozzabile diventa un sentiero che passa su ciò che resta della mulattiera che risaliva al podere Ca' di Sopra. Giunta all’altezza di una fonte, armai prossima al rifugio, la donna è inciampata cadendo rovinosamente a terra riportando un doloroso trauma alla gamba che non le ha più consentito di proseguire.

Erano circa le 11.15 quando il figlio ha chiamato il 118, attivando il Soccorso Alpino e Speleologico stazione Monte Falco. Sul posto è stata inviata la squadra della Valle del Savio e quella della Valle del Bidente. Gli operatori, dopo una lunga marcia di avvicinamento, hanno raggiunto la paziente. Dopo aver verificato le sue condizioni, le hanno immobilizzato l’arto dolorante per poi posizionarla sulla barella portantina e trasportala al parcheggio della diga. Il figlio ha poi provveduto a trasportarla in auto all’ospedale di zona, dal quale è stata trasferita al "Morgagni-Pierantoni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Fitness

Rassodare il seno: gli esercizi push up da fare a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento