Muoiono in un incidente aereo quattro giorni dopo le nozze, lutto per un ex assessore

Quando è morto il giovane aveva appena 30 anni, era pilota di aerei; aveva operato come primo ufficiale anche su Boeing 767 in voli di linea della United Airlines

Il lutto colpisce un ex assessore della precedente amministrazione di Portico di Romagna. L'ex assessore dell'allora sindaco Luigi Toledo, Dimitris Sivyllis, ha perso il figlio in un terribile incidente aereo. Residente a Portico, ma di origini greche, Syvillis ha vissuto negli Stati Uniti, dove era nato il figlio Costas. Quando è morto il giovane aveva appena 30 anni, era pilota di aerei; aveva operato come primo ufficiale anche su Boeing 767 in voli di linea della United Airlines. Costas si era appena sposato con Lindsey Vogelaar, 33 anni, di mestiere assistente di volo.

Il 1 ottobre la coppia aveva pronunciato il fatidico 'sì' in Colorado, stato americano di origine di lei. Pochi giorni dopo la tragedia: il 5 ottobre, infatti, la coppia è partita a bordo di un biposto privato da Telluride, il luogo in cui sono convolati a nozze. Dopo un quarto d'ora di volo, il loro aereo è precipitato nella zona delle montagne di San Juan. I due sposi sono morti sul colpo, inutili i soccorsi giunti sul posto. Le indagini dovranno chiarire l'origine dell'incidente aereo. Il giovane lascia a Portico il padre Dimitris e la sua attuale compagna Margherita Miserocchi.

incidente aereo-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resterà arancione. "Lunedì superiori aperte, ma rischiamo il rosso"

  • "Io apro", 30 clienti a tavola. Ristoratore forlivese multato: "Un segnale per smuovere la situazione"

  • Guasto al congelatore dell'ospedale, andate perse 800 dosi del vaccino stoccato a Forlì

  • Meteo, ondata di freddo in arrivo: "Ma non parliamo di gelo. L'inverno continuerà ad essere dinamico"

  • Jovanotti e la lunga battaglia della figlia Teresa contro il cancro: "E' stata pazzesca"

  • Vincono online centinaia di migliaia di euro: si dichiarano poveri e percepiscono il reddito di cittadinanza, denunciati

Torna su
ForlìToday è in caricamento