La notte si macchia di sangue: tragedia in A-14, muoiono due persone in un drammatico schianto

Il tragico schianto è avvenuto poco prima delle 3 della notte, sul posto Polizia Autostradale e Vigili del Fuoco, nonché il 118 con un'ambulanza e l'auto col medico a bordo

Da sinistra: Massimo Paiotta e Donato Zaccaro

Tragedia stradale nella notte tra venerdì e sabato sul tratto forlivese della A14. Per cause ancora in corso di accertamento un'auto è finita in maniera autonoma fuori dalla sede stradale nei pressi del km88 in corsia sud, direzione Ancona, non molto distante dall'area di servizio "Bevano". Nel violentissimo urto due persone sono morte: una sbalzata fuori dall'abitacolo, l'altra invece rimasta all'interno delle lamiere contorte dell'auto. Il tragico schianto è avvenuto poco prima delle 3 della notte, sul posto Polizia Autostradale e Vigili del Fuoco, nonché il 118 con un'ambulanza e l'auto col medico a bordo: non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dei due uomini. Si tratta di Massimo Paiotta e Donato Zaccaro, due baresi, uno di 50 e l'altro di 55 anni, con quest'ultimo residente nel milanese. I due si trovavano a bordo di una Fiat 500 che dopo aver cappottato per diverse volte è finita nella scarpata laterale alla corsia di emergenza. Il traffico veicolare non ha subito rallentamenti.

Potrebbe interessarti

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Proteggi la tua casa dai ladri: 9 consigli da applicare prima di andare in vacanza

  • Micosi sulle unghie dei piedi: 5 rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Con il rombo orgoglioso delle Harley, l'ultimo saluto a Filippo Corvini: "Vivete come lui, col sorriso sul volto"

  • "Una presenza della nostra comunità": Castrocaro piange la giovane Giulia

  • Vite spezzate nel terribile schianto, comunità romena in lutto: parte la raccolta fondi per i funerali

  • Incendio nella zona industriale, in fiamme rifiuti industriali: fumo visibile a chilometri di distanza

  • Ha combattuto per anni contro un tumore: si è spento il cuore generoso del pizzaiolo Giovanni Fasciano

Torna su
ForlìToday è in caricamento