Mercoledì, 4 Agosto 2021
Incidenti stradali Via Leucadio Solombrini

Morto in un incidente in via Solombrini, fiori bianchi e lettere dei figli: "Ci manchi tanto"

Ci sono due lettere commoventi, scritte a penna a cuore aperto, a firma di due dei tre figli della vittima

C'è un mazzo di fiori bianco in via Solombrini a pochi centimetri dal punto in cui ha trovato la morte in un incidente stradale Bouamama Abderrahmane, algerino di 48 anni, residente da tempo a Forlì. E due lettere commoventi, scritte a penna a cuore aperto, a firma di due dei tre figli della vittima. Sono attaccate su un palo della luce. I messaggi sono dolci e semplici. "Sei sempre emotivo, gentile, bravo e generoso - si legge nella letterina di Lina -. Ora che te ne sei andato mi manchi molto, ma so che sarai sempre con me. Io credo che non sei morto; per me sei ancora vivo. Dicevi sempre che dobbiamo essere uniti; se uno ha bisogno lo va ad aiutare. Io ti voglio un sacco di bene. So che sarai sempre nel mio cuore". "Papà in questi giorni non ti vedo e mi manchi tanto, tanto, tanto. Te ci sei, ma io non ti vedo. Mi stai seguendo di passo in passo", è l'altro messaggio.

Il dramma si è consumato nella tarda serata di giovedì, poco dopo le 22. Lo scooterista stava percorrendo l'arteria in sella ad una "Malaguti Madison 125" in direzione di via Ravegnana quando è impattato contro una "Alfa Romeo Giulietta", che, dalla direzione opposta, stava effettuando una manovra di svolta per via Calamandrei. Il 48enne non è riuscito ad evitare l'impatto malgrado una frenata. A seguito dell'urto violento contro il parabrezza è rovinato sull'asfalto. I sanitari del 118 hanno cercato di rianimarlo, ma le manovre non sono servite per strapparlo alla morte. L'incidente ha sconvolto i residenti di via Solombrini. E c'è chi ha avanzato anche la richiesta di dossi per limitare la velocità dei mezzi.

IL DRAMMA DI VIA SOLOMBRINI: IL VIDEO DELL'INCIDENTE

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto in un incidente in via Solombrini, fiori bianchi e lettere dei figli: "Ci manchi tanto"

ForlìToday è in caricamento