menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giostraio si schianta: era senza patente. Due feriti gravi

L'auto che improvvisamente sbanda, scarta sulla sinistra e termina la sua corsa contro un albero, travolgendo tra l'altro anche alcuni bidoni della spazzatura: grave una ragazza di 19 anni. Alla guida un nomade senza patente

L'auto che improvvisamente sbanda, scarta sulla sinistra e termina la sua corsa contro un albero, travolgendo tra l'altro anche alcuni bidoni della spazzatura. E una ragazza di 20 anni ricoverata all'ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì con una prognosi di 60 giorni. Ancora peggio per l'uomo che guidava, con una prognosi riservata a causa delle gravi lesioni per trauma toracico.

E' la sintesi dell'incidente avvenuto nella serata di venerdì a Forlì, in via Punta di Ferro, poco distante dalla Fiera, quando da poco erano passate le 22.15. Una Volvo station wagon, per cause ancora in corso di accertamento da parte dalla polizia stradle, si è schiantata contro un albero. Alla guida dell'auto c'era un uomo di 48 anni, senza patente. Nell'uscire dalla rotonda che da via Ravegnana porta a via Punta di Ferro, ha perso il controllo del mezzo schiantandosi contro l'albero e il bidone della spazzatura lì vicino che, aprendosi, ha 'infestato' di puzza di immondizia tutta la zona circostante. Con i due anche una minorenne, quindicenne.

Ad avere la peggio, l'uomo, un giostraio. Lesionigravi anche per una delle due donne presenti e solo lievi per l'altra occupante della vettura. All'arrivo dei soccorsi, l'uomo alla guida dell'auto ha inveito contro i sanitari del 118 in quanto non voleva cure. L'impatto è stato violento, tale da semidistruggere la parte anteriore dell'automobile. Poco chiare ancora le dinamiche che hanno portato allo schianto, sul quale stanno cercando di fare luce gli agenti della Polstrada. I sanitari del 118, allertati immediatamente dopo l'incidente, sono giunti sul posto con due ambulanze e l'auto col medico a bordo.

L'uomo è un giostraio formalmente residente a Ravenna, ma di fatto dimorante a Forlì. La Polizia Stradale appena due settimane fa lo aveva preso alla guida senza patente, sequestrandogli il mezzo adibito a giostra. Ma evidentemente non è bastato, in quanto l'uomo si è poi rimesso al volante della Volvo.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento