rotate-mobile
Incidenti stradali

Travolta da un pullman che si ribalta: gravissima l'azzurra forlivese Linda Scattolin

L'atleta forlivese Linda Scattolin, un passato sotto le insegne dell'Edera e nazionale del triathton, attualmente residente in Veneto, a Ponte San Nicolò (Padova) è rimasta gravemente ferita in un drammatico incidente stradale avvenuto in Sudafrica, mentre si trovava in allenamento

L’atleta forlivese Linda Scattolin, un passato sotto le insegne dell’Edera e nazionale del triathton, attualmente residente in Veneto, a Ponte San Nicolò (Padova) è rimasta gravemente ferita in un drammatico incidente stradale avvenuto in Sudafrica, mentre si trovava in allenamento con un’altra atleta azzurra, Edith Niederfriniger di Merano. Le due cicliste si trovavano in sella alla loro bici, sulle dure salite del Franschhoek Pass, a una settantina di chilometri da Città del Capo, quando sono rimaste travolte da un autobus.
 

A quanto pare l’autobus avrebbe avuto dei problemi ai freni. Il mezzo si è quindi ribaltato in curva. Al suo interno hanno trovato la morte tre persone. Il pullman stava trasportando una squadra di rubgy e due dei morti sono dei giocatori, mentre un terzo era un supporter della squadra. Nell’incidente, avvenuto nel pomeriggio di sabato, intorno alle 13, si contano anche una trentina di feriti, tra cui le due atlete italiane, con le condizioni della Scattolin date dai soccorritori come molto gravi. Non è in pericolo di vita. Invece, la compagna Niederfriniger.
 

Linda Scattolin, 40 anni, è ricercatrice universitaria all’Università di Padova, in passato è stato Vigile del Fuoco e proprio nella squadra sportiva dei pompieri si è dedicata in particolare al triathlon (è stata campionessa italiana). I suoi inizi come atleta invece risalgono alla sua attività all’Edera di Forlì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolta da un pullman che si ribalta: gravissima l'azzurra forlivese Linda Scattolin

ForlìToday è in caricamento