menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

I Carabinieri non avevano ancora diffuso le generalità del deceduto in quanto fino a giovedì sera non erano ancora riusciti a rintracciare i familiari

E' il 67enne forlivese Fiorenzo Casadio la vittima del drammatico incidente avvenuto giovedì mattina lungo la via Emilia Levante a Cosina, al confine tra il territorio di Forlì e quello di Faenza. I Carabinieri non avevano ancora diffuso le generalità del deceduto in quanto fino a giovedì sera non erano ancora riusciti a rintracciare i familiari. La sciagura si è consumata intorno alle 10. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il ciclista stava pedalando in sella alla sua bici da corsa in direzione della città mercuriale. Giunto in corrispondenza dell’incrocio tra la Provinciale Corleto e via Carbonara è stato travolto da una "Audi Q5", condotto da un 61enne faentino, che percorreva l'arteria lungo la stessa direzione di marcia. 

Nonostante il tempestivo arrivo dei sanitari, per il forlivese non c'è stato nulla da fare nonostante il disperato tentativo di rianimarlo. L'automobilista è stato trasportato con l'elimedica all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena. Secondo quanto appurato dagli uomini dell'Arma, il conducente avrebbe avuto un improvviso malore. Il suv è sbandato colpendo il ciclista, facendolo sbalzare a lato della strada. Col 61enne privo di conoscenza, l'auto ha proseguito per alcune centinaia di metri, impattando contro il guard-rail presente ad un incrocio e perdendo una ruota. Tanta la commozione esternata sui social. Per Fiorenzo la bici era un'autentica passione, coltivata sin da giovane. Gli amici ora lo piangono: "Pedala in cielo". 

Foto Massimo Argnani

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento