Dramma in A14, auto si schianta fuori strada e si ribalta nel fosso colmo d'acqua: un morto ed una donna ferita

Per cause in fase d'accertamento agli agenti della sottosezione della Polizia Stradale di Forlì, distaccamento di Pieveacquedotto, un'auto è finita fuori strada

+++GLI AGGIORNAMENTI DEL TRAGICO INCIDENTE IN A14+++

Nuova sciagura sulle strade del Forlivese a 24 ore dal drammatico incidente stradale sulla Tangenziale Est di Forlì costato la vita al 56enne Fabio Fiorini. Una persona ha perso la vita in uno schianto verificatosi nel primo pomeriggio di martedì, poco dopo le 13.30, lungo l'autostrada A14 Bologna-Taranto, in corrispondenza del chilometro 88 nord tra i caselli di Cesena Nord e Forlì, circa un chilometro dopo l'area di servizio Bevano Est.

Per cause in fase d'accertamento agli agenti della sottosezione della Polizia Stradale di Forlì, distaccamento di Pieveacquedotto, un'auto è finita fuori strada, concludendo la corsa ruote all'aria nel fossato che costeggia la carreggiata, colmo d'acqua dopo le intense piogge di lunedì. Subito è stato dato l'allarme al 118 e al 115. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco con due squadre, una da Forlì da due unità con l'autogru ed una da Cesena con cinqu unità, ed il personale di "Romagna Soccorso" con un'ambulanza e l'elimedica giunta da Ravenna.

Per uno degli occupanti della vettura, circa settantenne, non c'è stato nulla da fare. Lesioni di media gravità per una 86enne, trasportata in ambulanza all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena. A seguito del sinistro la circolazione ha subìto rallentamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento