menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un'estate molto calda anche per la pirateria stradale

"L'estate è sempre un periodo a maggior rischio pirateria". E' quanto sottolinea Giordano Biserni, presidente dell'Associazione ASAPS

"L'estate è sempre un periodo a maggior rischio pirateria". E' quanto sottolinea Giordano Biserni, presidente dell'Associazione ASAPS. Le regioni più gravemente "piratate" nell'estate rimangono la Lombardia con 23 episodi, l'Emilia Romagna con 22, la Sicilia e la Liguria con 16, il Veneto con 14 e il Lazio con 13. "E' difficile capirne le cause - continua Biserni -. Si gira di più? Si beve di più? Sta crescendo la “scopertura” assicurativa?"

"Rimane il fatto che nei due infuocati mesi estivi, che pur hanno fatto segnare buoni risultati per gli incidenti stradali in generale, con un calo a doppia cifra di quelli del fine settimana, la pirateria stradale ha invece fatto segnare ancora dati impressionanti - ha evidenziato il presidente di Asaps -. In luglio e agosto l'Osservatorio il Centauro Asaps ha registrato 181 episodi importanti nei quali hanno perso la vita 27 persone e 200 sono rimaste ferite. In pratica un morto per pirateria ogni due giorni e più di 3 feriti al giorno".

Quindi la triste conta delle vittime: fra i 27 decessi della pirateria estiva 13 erano pedoni, 5 i ciclisti e 9 i trasportati su veicoli. "In 18 episodi (10%) le vittime della pirateria sono state dei minori. Un pirata su quattro è straniero - ha chiarito Biserni -. In calo la percentuale dei positivi all'alcol o droga che si ferma al 17% (di quelli sui quali è stato però possibile effettuare la prova con l'etilometro o il narcotest). Se la media dei morti per pirateria stradale nei primi sei mesi con 57 vittime si fermava a 9, 5 morti al mese, nei due mesi estivi è schizzata a 13,5 vittime al mese. Nel periodo estivo 109 pirati pari al 60% sono  stati però identificati e 24 sono stati arrestati, mentre gli altri sono stati denunciati a piede libero".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento