menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inclusione sociale, inaugura a Forlì la nuova struttura "Il Gabbiano"

L'inaugurazione è un'occasione di condivisione e festa con gli utenti, le famiglie, il territorio, i volontari e tutti gli operatori dei Servizi pubblici.

Il 30 giugno, alle ore 10,45, inaugura la nuova struttura "Il Gabbiano", che si occupa di inclusione sociale di persone con disabilità psichiatrica. Si tratta un centro socio-occupazionale della Cooperativa Sociale Tangram che da più di venti anni si occupa di disabilità nel territorio forlivese. I locali siti in via Manzoni 16/B (ex biglietteria ATR) sono stati messi a disposizione dall’Istituto del Clero di Forlì che, attraverso il Presidente Baccarini, ha creduto nel valore sociale di un servizio di tutela e sostegno per la disabilità psichiatrica.

L’obiettivo è quello di garantire l’integrazione sociale e l’autodeterminazione sostenendo il benessere fisico e materiale attraverso attività ricreative, ludiche e occupazionali. Il lavoro è inteso come strumento educativo compatibile con le abilità professionali delle persone attraverso il supporto e la supervisione di personale educativo, ragazzi in Servizio Civile e volontari che da sempre regalano la loro preziosa presenza.

I lavori di risanamento e di ricollocazione delle pareti interne della struttura, hanno permesso di ottenere un ufficio, due laboratori per le attività occupazionali, due bagni, una sala mensa e cucina adibite alla somministrazione dei pasti che vengono forniti dalla mensa del Villaggio Mafalda della cooperativa Paolo Babini.

Attualmente la comunità diurna per la salute mentale "Il Gabbiano" ospita circa 14 utenti, alcuni in convenzione con il Centro di Salute Mentale, altri in rete con le cooperative socie del Consorzio Solidarietà Sociale, altri ancora in accesso privato. La struttura è aperta dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 16,30. L’inaugurazione è un’occasione di condivisione e festa con gli utenti, le famiglie, il territorio, i volontari e tutti gli operatori dei Servizi pubblici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento