menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incognita delle palestre per le società sportive, il Comune: "Pagheremo noi le spese di sanificazione"

Molte società sportive forlivesi non possono programmare gli allenamenti degli atleti per la mancanza di palestre scolastiche comunali, mentre il maltempo rende non utilizzabili gli spazi esterni

Molte società sportive forlivesi non possono programmare gli allenamenti degli atleti per la mancanza di palestre scolastiche comunali, mentre il maltempo rende non utilizzabili gli spazi esterni: una problematica che viene messa in rilevo da Marinella Portolani, consigliera di Fratelli d'Italia, che chiede alla giunta di intervenire per sbloccare la questione: le palestre, infatti, spesso vengono utilizzate il pomeriggio e la sera dalle società sportive, ma – a causa della normativa sul Covid – i dirigenti scolastici non danno i nulla osta perché tali strutture dovrebbero essere sanificate prima dell'uso scolastico. “Le società avranno a disposizione le palestre come negli anni passati?”, domanda Portolani.

Il vicesindaco dà una risposta positiva: “La ripartenza per le società che richiedono spazi nelle palestre scolastiche comunali è prevista per il 5 ottobre. Di solito avveniva a metà settembre, ma quest'anno gravano i protocolli anti-convid, tra l'altro non ancora ben chiariti, e un'ordinanza regionale su quest'aspetto ancora in bozza e in via di emanazione”.  Ma la ripartenza, assicura Mezzacapo, ci sarà: “L'amministrazione comunale ha già deciso di farsi carico delle spese di sanificazione delle palestre comunali e provinciali, manlevando le società da questa responsabilità”, così che le palestre potranno essere fruite dalle scuole e dalle società sportive fuori dall'orario scolastico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Scroccadenti romagnoli, uno tira l'altro: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento