menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Indice di criminalità, come si piazza Forlì-Cesena? Spiccano i furti negli esercizi commerciali

Uno dei dati più rilevanti nella classifica del Sole24Ore è l'ottavo posto tra le province italiane per furti nelle attività commerciali

Puntuale è arrivata la classifica del Sole24Ore sul livello di criminalità nelle province italiane. Nel nostro Paese vengono denunciati ogni giorno circa 6.500 reati (2018) in calo del 2,4% rispetto al 2017.  Tra i dati forniti dal dipartimento di Pubblica Sicurezza del ministero dell’Interno, in base all'elaborazione del Sole24Ore spicca l'aumento delle truffe e delle frodi informatiche. Sono in crescita  anche gli illeciti connessi allo spaccio di stupefacenti (+2,8%) e le estorsioni (+17%) che tornano ad aumentare, invertendo la rotta degli ultimi anni.

La maglia nera dei reati spetta a Milano (7.017 denunce ogni 100mila abitanti) seguita da Rimini (6430 denunce) e Firenze (6252 denunce). Come si piazza Forlì-Cesena in questa poco invidiabile classifica? E' 26esima nella graduatoria generale con 3.952 denunce ogni 100mila abitanti. In totale i reati denunciati sono 15.598. Nel dettaglio degli illeciti, spicca l'ottavo posto per furti negli esercizi commerciale (215 denunce ogni 100mila abitanti) ma anche il 17esimo posto nei furti con abitazione e nei furti con destrezza.

Ruba l'occhio anche il 18esimo posto nei reati di violenza sessuale (10 denunce ogni 100mila abitanti). La provincia è invece 54esima in classifica per rapine (25 denunce ogni 100mila abitanti); 35esima per reati legati alla droga (67 denunce ogni 100mila abitanti). Forlì-Cesena è inoltre 74esima per furti di autovetture e 45esima per omicidi volontari con 0,5 denunce ogni 100mila abitanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento