menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ti ammiro": il videomessaggio in tv su Rai Uno strappa lacrime alla mamma infermiera

Infermiera da 25 anni, ha spiegato di aver scelto questa professione "come ultimo desiderio 28 anni fa di mio padre prima che morisse"

E' infermiera dell'Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione di Forlì. Linda Dal Pozzo è stata ospite sabato pomeriggio del programma "Italia Sì", in onda su Rai 1, condotto da Marco Liorni, raccontando la sua esperienza nel nosocomio mercuriale in questo periodo di emergenza sanitaria. Infermiera da 25 anni, ha spiegato di aver scelto questa professione "come ultimo desiderio 28 anni fa di mio padre prima che morisse". Ma perchè la Rianimazione? "Ho la possibilità di rendermi e sentirmi utile e vedere una vita in bilico che magari riesce ad uscirne. E' un reparto difficilissimo, ma pieno di grandissime soddisfazioni e purtroppo anche di dolori".

Linda in questo periodo è stata accanto a tante persone che hanno affrontato una situazione difficilissima, cercando di mantenere il sorriso quando era necessario e sfogare di nascosto la tensione in lacrime. "E' stato tutto assolutamente veloce e inaspettato", ha evidenziato. L'appuntamento televisivo le ha riservato non poche emozioni. "Una piccola trappola in senso buono", come l'ha definita Liorni. Un videomessaggio dalla figlia Camilla, attraverso il quale ha voluto ringraziare la madre "per tutto quello che hai fatto per me in questi due lunghi mesi di quarantena. Incrociando le dita la situazione pare essersi stabilizzata, ma ricordo a marzo, quando tornavi a casa dopo 12 ore di lavoro, i segni delle mascherine sul volto, stanca. E mi dicevi sempre che era andato tutto bene. Ma ti sentivo piangere nella camera accanto, per scaricare lo stress di quello che vedevi ogni giorno e di quello che eri obbligata a vedere tutti i giorni, perchè è il tuo lavoro".

Camilla ha voluto renderle quindi un omaggio per la Festa della Mamma: "Ti ammiro come mamma e donna, perchè sei sempre pronta ad aiutare chiunque per qualsiasi tipo di problematica. Se non ci fossi stata tu in questo periodo della mia vita sarebbe stato tutto più difficile e complicato". "Non avrei mai immaginato una cosa del genere", è stata la commossa reazione dell'infermiera. "E' una figlia esemplare, non avrei potuto chiedere di meglio. Mi da grandissime soddisfazioni e a volte sembra più lei la mamma ed io la figlia. Insieme a lei sono stati grandissimi anche i figli del mio compagno con i quali viviamo insieme, Matteo e Simone, che non mi hanno mai fatto sentire diversa, coccolandomi e accogliendomi a casa come tutti gli altri giorni prima del covid". "Ha tanto amore da dare, una bellissima donna dentro", è il commento di Rita Della Chiesa. Da Linda un ringraziamento a tutti i suoi colleghi e alla caposala Susanna Marocchini, "che ha permesso a tutto il gruppo di lavorare abbastanza serenamente, ma sopratutto ha fatto sì che non mancassero mai i dispositivi di protezione individuale. E questo per noi è stato un grandissimo sollievo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento