menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Boom dell'influenza: colpiti soprattutto bimbi e giovani

Continua l'ascesa della curva epidemica dell'influenza stagionale, iniziata alla fine di dicembre, ma non si può ancora dire che abbia raggiunto il suo apice

Continua l’ascesa della curva epidemica dell’influenza stagionale, iniziata alla fine di dicembre, ma non si può ancora dire che abbia raggiunto il suo apice. Per quanto riguarda il territorio dell’Ausl di Forlì, i dati forniti dai 5 medici sentinella (1 pediatra e  4 medici di medicina generale) continuano ad evidenziare dei valori percentuali più elevati, sia riferiti al totale degli assistiti (18 casi ogni 1.000 assistiti) sia distinti per le varie fasce d’età, anche se l’andamento percentuale dell’incidenza è sovrapponibile, tranne che per la fascia 0-4 anni: nel comprensorio forlivese, le classi di età più colpite sono quelle dei bambini (5-14 anni) e dei giovani (15-24 anni), mentre gli adulti e gli anziani si ammalano molto di meno.

In Italia, si stima che dall’inizio della sorveglianza si siano ammalate circa 2.732.000 persone, in gran parte bambini e adolescenti di età compresa fra 0 e 14 anni, mentre i soggetti ultrassessantacinquenni sono quelli più risparmiati dalla malattia in quanto più vaccinati fra la popolazione. L’Emilia Romagna, insieme a Piemonte, Valle d’Aosta, Marche e Campania, risulta fra le regioni maggiormente colpite dall’influenza stagionale; nella settimana dal 28 gennaio al 3 febbraio il numero di casi osservati ogni 1.000 assistiti è stato pari a 14  contro i  12 rilevati a livello nazionale.

Ad oggi, il totale di vaccini antinfluenzali registrati dai vari operatori sanitari dell’Azienda Usl di Forlì che partecipano alla campagna antinfluenzale ha superato le 32.200 dosi; di queste il 78 % è stato somministrato a soggetti ultrassessantacinquenni. Si evidenzia un calo dei soggetti vaccinati contro l’influenza rispetto alla scorsa campagna, dato di fatto confermato anche in altre  Aziende USL, sia livello regionale e nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento