Precipita all'interno della tromba di un ascensore: paura per un operaio

Dopo esser stato stabilizzato, il ferito è stato trasportato col codice di massima gravità all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena

Incidente sul lavoro venerdì mattina in uno stabile in via Silvio Corbari, a Forlì. Un operaio forlivese di 55 anni era impegnato in alcuni lavori di manutenzione edile al terzo piano della palazzina, quando improvvisamente è precipitato nella tromba dell'ascensore. L'allarme è stato dato intorno alle 12.30. Sul posto sono subito intervenuti i sanitari del 118 con un'ambulanza e l'auto col medico a bordo, affiancati da una squadra dei Vigili del Fuoco. Dopo esser stato stabilizzato, il ferito è stato trasportato col codice di massima gravità all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena, ma non è in pericolo di vita.

INFORTUNIO SUL LAVORO: IL VIDEO DEI SOCCORSI

Sul posto, per ricostruire la dinamica dei fatti, hanno operato il personale della Medicina del Lavoro e gli agenti della Polizia Scientifica. Secondo una prima sommaria ricostruzione dei fatti, l'uomo si trovava in un'impalcatura interna al vano ascensore, quando è caduto, riportando traumi ad un arto inferiore e diverse contusioni. Il personale del 115 di viale Roma ha provveduto ad estrarlo dalla struttura ed affidarlo quindi alle cure dei sanitari del 118.

Una settimana fa

Venerdì scorso un 19enne di nazionalità polacca era rimasto ferito in un episodio ancora tutto da decifrare nel dettaglio avvenuto intorno alle 21.15 alla “Tower Campus”, lo studentato della galleria Vittoria, ex sede degli uffici amministrativi dell’Ausl, precipitando nella tromba dell’ascensore, frenata solo dai cavi dell’impianto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non rispondeva al telefono: trovato senza vita seduto sul divano davanti alla tv

  • Si apparta per un incontro sessuale, ma l'altro pretende del denaro: una denuncia per estorsione

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

  • "Il coraggio di dire sì al Signore": giovane architetto forlivese lascia la professione e diventa monaca di clausura

  • Un sushi in salsa romagnola: dopo le cene a domicilio la famiglia decide di aprire un ristorante

  • "Volevamo avere qualcosa di nostro": tutta la famiglia si rimbocca le maniche ed apre un bar

Torna su
ForlìToday è in caricamento