Inizia a Forlimpopoli l’installazione dei nuovi contatori elettronici del gas

Inizia in questi giorni l’attività di volantinaggio che annuncia l’installazione, a partire da metà ottobre, di circa 2.500 contatori gas di nuova generazione nelle zone centrali del Comune. Obiettivo: consentire la telelettura e avere bollette sempre basate sui consumi reali

Prosegue l’operazione “Smart Metering Gas” di Inrete Distribuzione Energia Spa, società del Gruppo Hera che gestisce la distribuzione di gas ed energia elettrica in Emilia-Romagna, a Forlimpopoli.

E’ iniziato in questi giorni il volantinaggio che annuncia l’installazione, a partire da metà ottobre, da parte di Inrete, di circa 2.500 nuovi contatori elettronici del gas nelle zone centrali del Comune. Si tratta della quasi totalità di quelli presenti all’interno della circonvallazione delle SS09-via Emilia e di una parte di quelli presenti nella zona est, in località San Pietro ai Prati.

L’attività proseguirà fino alla fine dell’anno e non si escludono eventuali recuperi i primi mesi del 2020.

L’installazione del contatore elettronico del gas rappresenta un obbligo normativo anche per il cliente finale: il vecchio contatore meccanico deve infatti cedere il posto a quello elettronico di nuova generazione, secondo quanto stabilito dalla Delibera 631/13/R/Gas dell’ex Aeegsi, ora Arera (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente).

I misuratori di nuova generazione, conformi a tutte le direttive nazionali e comunitarie in materia, potranno essere tele-letti, rendendo possibile la fatturazione su consumi reali, e gestiti da remoto, come già ora accade per i contatori dell’energia elettrica.

Le modalità operative delle sostituzioni e un numero verde a disposizione

Oltre al volantinaggio che preannuncia l’operazione, ai clienti interessati dalla sostituzione sarà lasciato un secondo avviso almeno cinque giorni prima dell’esecuzione degli interventi.

La presenza fisica del cliente o di un suo incaricato non è necessaria se il contatore si trova all’esterno dell’abitazione. In caso di apparecchi posti all’interno, se gli incaricati Inrete non dovessero trovare nessuno al domicilio, lasceranno un avviso in buchetta per fissare un nuovo appuntamento.

A sostituzione avvenuta, saranno lasciate al cliente, direttamente o vicino al contatore o nella cassetta della posta, le istruzioni per accendere il display e leggere, a fini di controllo e conoscenza personale, il numeratore della lettura.

Gli operatori incaricati da Inrete saranno dotati di tesserino di riconoscimento e nessuno è autorizzato a chiedere denaro per questo intervento, essendo la sostituzione gratuita, a proporre alcuna revisione di contratto o la vendita di apparati di segnalazione fughe.

In caso di dubbi, per verificare l’identità degli operatori, contattare il numero verde 800.990.250, gratuito da rete fissa e cellulare, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18; gli operatori del call center sono in grado di verificare l’identità degli operatori, per garantire la sicurezza dei clienti. Per ulteriori informazioni www.inretedistribuzione.it

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Dopo l'esplosione al bancomat, pioggia di colpi sui carabinieri: proiettile colpisce l'auto di pattuglia

  • Folle velocità, schianto e cappottamento in Tangenziale: guidava con una patente falsa

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

Torna su
ForlìToday è in caricamento