rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Cronaca Forlimpopoli

Nafta nel Bevano, sversamento bloccato. "Tuteleremo gli interessi pubblici"

Afferma Matteucci: "Insieme ai sindaci di Forlì e Forlimpopoli, e in accordo con le autorità competenti, tuteleremo gli interessi pubblici in relazione ai danni provocati e ai costi sostenuti per limitare gli effetti negativi dello sversamento".

"Lo sversamento di idrocarburi nel torrente Bevano è stato bloccato". E' quanto annuncia il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, il quale chiarisce: "Le panne assorbenti lungo il torrente hanno svolto fin qui un' importante funzione di assorbimento degli idrocarburi. Completate le analisi delle acque, revocherò l'ordinanza di divieto della balneazione". Nel mirino è finita una ditta con sede a Forlimpopoli, alla quale si è riusciti a risalire seguendo le macchie d'olio.

La fuoriuscita sarebbe stata causata dalla rottura di una cisterna di carburante. Lunedì sono iniziate le operazioni di bonifica. Sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i militari del Corpo Forestale dello Stato, i volontari della Protezione Civile, il personale di Arpae, del servizio tecnico di bacino, e del consorzio di bonifica.

Conclude il primo cittadino: "Insieme ai sindaci di Forlì e Forlimpopoli, e in accordo con le autorità competenti, tuteleremo gli interessi pubblici in relazione ai danni provocati e ai costi sostenuti per limitare gli effetti negativi dello sversamento". La Procura di Forlì ha aperto un inchiesta sulla base degli accertamenti svolti. Entro brevi termini si procederà alla bonifica delle aree interessate, presumibilmente a carico della ditta responsabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nafta nel Bevano, sversamento bloccato. "Tuteleremo gli interessi pubblici"

ForlìToday è in caricamento