menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inquinamento e caldo da bollino rosso: ozono oltre la soglia

Il 19 giugno presso le postazioni di rilevamento dell'inquinamento atmosferico di Parco della Resistenza si sono registrati superamenti del livello di informazione al pubblico per l'inquinante ozono

L’Agenzia “Arpa” (Sezione Provinciale di Forlì-Cesena) ha comunicato che nella giornata del 19 giugno 2012, presso le postazioni di rilevamento dell’inquinamento atmosferico di Parco della Resistenza, a Forlì, si sono registrati superamenti del livello di informazione al pubblico per l’inquinante ozono (soglia di 180 microgrammi/metro cubo). Il superamento è avvenuto dalle ore 15 alle ore 16 con la concentrazione oraria più elevata è stata pari a 188 microgrammi/metro cubo.

La soglia di informazione rappresenta un primo livello oltre il quale scatta la procedura di comunicazione ai cittadini mentre la soglia di allarme viene oltrepassata con concentrazioni superiori a 240 microgrammi/metro cubo.  Questo fenomeno ricorre in occasione di ondate di caldo estivo, in funzione dell’aumentata radiazione solare ed in condizione di scarsa dispersione di inquinanti. Considerato che secondo l’Arpa si prevedono condizioni di cielo sereno e temperature massime fino a 37ºC in pianura, si consiglia di ridurre, con particolare riguardo ai soggetti a maggior rischio (bambini, persone con malattie respiratorie) la permanenza all’esterno nei periodi di massima concentrazione giornaliera, compresa in genere fra le ore 12 e le ore 17. Si consiglia a tutti di evitare di sottoporsi in queste ore a sforzi prolungati.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento