Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Corso Armando Diaz

Contromano in Corso Diaz su un motorino rubato: inseguimento in centro

Diverse le accuse per i due minorenni: resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli

Corso Diaz

Inseguimento mercoledì sera per le vie del centro storico. Protagonisti in negativo dell'episodio due minorenni, uno dei quali di origine marocchina, bloccati dai Carabinieri in sella ad un motorino rubato venerdì scorso ad una forlivese. Tutto ha avuto inizio quando la pattuglia dell'Arma ha sorpreso i due, senza casco, procedere contromano lungo Corso Diaz in sella al ciclomotore. All'alt degli uomini dell'Arma la coppia ha tentato la fuga.

Il passeggero ha cercato di scappare a piedi, mentre l’altro ha azzardato delle manovre per sfuggire al fermo, venendo bloccato dal carabiniere di servizio. Il "podista", dopo diverse centinaia di metri di corsa, è stato raggiunto dall’altro militare. Nel corso degli accertamenti è emerso che il motorino era stato rubato la scorsa settimana e che il conducente era sprovvisto di patente di guida in quanto mai conseguita.

Gli stessi erano fuggiti poco prima da un posto di controllo della Polizia Municipale di Forlì. Durante la perquisizione sono stati trovati in possesso di numerosi attrezzi da scasso, che sono stati sequestrati, mentre il ciclomotore è stato restituito alla proprietaria. Diverse le accuse per i due minorenni: resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli. Inoltre sono state elevate diverse contestazioni per le infrazioni commesse. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contromano in Corso Diaz su un motorino rubato: inseguimento in centro

ForlìToday è in caricamento