rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca

Inseguimento da film: su e giù per i marciapiedi col motorino rubato per scappare dalla Polizia

Il capo pattuglia, incrociando lo sguardo del conducente, lo ha riconosciuto nonostante indossa il casco integrale in un 25enne forlivese con precedenti

Gli agenti della Volante della Questura di Forlì impegnati in un rocambolesco inseguimento cuminato con la denuncia di due giovani, uno dei quali "vecchia" conoscenza delle forze dell'ordine. L'episodio si è consumato sabato mattina: erano circa le 8 quando la pattuglia ha intimato in viale Vittorio Veneto l'alt ad un motorino sul quale stavano viaggiando due individui. Il capo pattuglia, incrociando lo sguardo del conducente, lo ha riconosciuto nonostante indossa il casco integrale in un 25enne forlivese con precedenti.

L'individuo, sprovvisto di patente, ha ben pensato che quel controllo lo avrebbe incastrato perché, come emergerà al termine degli accertamenti, il ciclomotore era stato rubato il giorno prima a Bellaria. E così, invece che ottemperare all’alt, ha colpito con un calcio la portiera della volante, proseguendo la sua corsa ungo viale Vittorio Veneto, inseguiti dagli agenti a sirene spiegate. Consapevoli del pericolo per la circolazione, i poliziotti lo hanno incalzato, tenendolo però a debita distanza in attesa del momento più favorevole per bloccarlo. 

Salendo e scendendo dai marciapiedi per sfuggire al controllo, il passeggero è caduto rovinosamente al suolo, venendo subito bloccato: si tratta un 14enne originario della Romania, residente con la famiglia a Forlì, già conosciuto nonostante la sua giovane età. Il 25enne, invece, anche se più volte chiamato per nome dal capo pattuglia per fargli capire che ormai è inutile fuggire, non ha desistito, facendo  perdere le tracce grazie all’interruzione dell’inseguimento per la cattura del compagno.

La fuga è durata però poco tempo. Verso mezzogiorno è stato localizzato lungo la via Gorizia. Ancora una volta ha cercato di fuggire, ma stavolta era a piedi. Il motorino era stato parcheggiato in via Baccarini, dove è stato ritrovato qualche ora dopo dagli agenti. Nuovamente abbia tentato una inutile reazione, gli agenti l'hanno bloccato e caricato sulla volante per portarlo in Questura.

Da qui ne è uscito con l’accollo di una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione, reati contestati anche al minorenne che era con lui durante la fuga. Probabilmente il motorino lo avevano rubato proprio loro due, durante una scorribanda notturna nella riviera romagnola. Saranno le indagini a chiarire anche questo aspetto, nel frattempo il ciclomotore è stato restituito al legittimo proprietario che lo aveva lasciato parcheggiato nei pressi della stazione di Bellaria e non ritrovandolo al suo ritorno ne aveva denunciato il furto ai Carabinieri.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento da film: su e giù per i marciapiedi col motorino rubato per scappare dalla Polizia

ForlìToday è in caricamento