Cronaca

Intenso lavoro nell'ultimo anno e mezzo per l'Igiene Pubblica dell'Ausl, da Cesena arriva la nuova direttrice

L'Ausl Romagna presenta per la provincia di Forlì-Cesena altri cinque nuovi primari, dopo i due presentato giovedì. 

L'Ausl Romagna presenta per la provincia di Forlì-Cesena altri cinque nuovi primari, dopo i due presentato giovedì.  Per il territorio forlivese si rileva la nomina di Nicoletta Bertozzi, direttore Unità Operativa Igiene Pubblica di Forlì e Cesena, e di Rino Biguzzi, direttore Servizio Immunoematologia e Medicina Trasfusionale Cesena-Forlì e Officina Trasfusionale dell’Ausl della Romagna. Ad accogliere le new entry in primis, il direttore generale di Ausl Romagna Tiziano Carradori, che spiega l’importanza del percorso che ha portato i direttori a diventare tali. Non si tratta di un salto troppo grande rispetto ai precedenti incarichi, anzi: “I nuovi direttori hanno avuto per lungo tempo le funzioni o le mansioni superiori, quindi si può considerare come il riconoscimento di quelle caratteristiche di qualità che a suo tempo avevano portato l’azienda a conferire loro questo incarico di responsabilità. Al di là della caratteristiche delle diverse discipline, l’ospedale è una comunità, nella quale tutte le unità operative sono chiamate a integrarsi tra di loro e con le funzioni territoriali”.

VIDEO - La nuova dirigente si presenta

Nicoletta Bertozzi diventa direttore dell’Igiene Pubblica di Forlì e Cesena, assumendo quindi la direzione anche della struttura forlivese. La sua carriera è cominciata a Cesena, sua città d’origine, come dirigente medico di Igiene, Epidemiologia e Sanità Pubblica. Nel 2007 ha cominciato ad occuparsi di analisi epidemiologica per la stesura dei profili di salute della popolazione, dei sistemi di sorveglianza sugli stili di vita e disuguaglianze in salute. Nel corso degli anni la dottoressa Bertozzi è stata docente in numerosi corsi organizzati dall’Istituto Superiore di Sanità e all’Università di Bologna, oltre che autrice di numerose pubblicazioni internazionali.

L'Igiene Pubblica, con la pandemia di Covid, è stato uno dei primi baluardi per contenere il contagio, per cui la nuova dirigente arriva in un momento di particolare stress per questo servizio. Spiega Bertozzi:  "Quanto capitato è stato inimmaginabile per noi operatori. Abbiamo dovuto mettere in campo due strategie in contemporanea: la corsa dei centro metri, per dare tutto quello che avevamo, e poi correre come se stessimo facendo una maratona". Però ora il clima è cambiato: "Oggi c'è una soddsfazione grande con il vaccino, un primo segnale forte per poterne uscire. Prima eravamo abituati a giocare in difesa ora siamo in attacco. Ma se non avessimo lavorato tutti assieme non ce l'avremmo fatta".

Invece, 61enne cesenate, Rino Biguzzi è stato coordinatore del sistema sangue plasma della Romagna, e nel 2019 ha temporaneamente ricoperto l’incarico di facente funzione della struttura complessa Unità Operativa Servizio Immunoematologico e Medicina Trasfusionale Cesena – Forlì e dell’Ausl Romagna. Il dottore è componente di diversi gruppi di lavoro a livello regionale e collabora attivamente col Centro Regionale Sangue per tutte le attività trasfusionali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intenso lavoro nell'ultimo anno e mezzo per l'Igiene Pubblica dell'Ausl, da Cesena arriva la nuova direttrice

ForlìToday è in caricamento