Addestramento, pulizie e controlli: come funziona in ospedale la disinfezione totale contro il contagio

Sono già stati formati oltre mille dipendenti dell'ambito di Forlì ed operatori delle Case di Riposo

Stop al virus con la disinfezione totale. Sin dai primi giorni dell'emergenza Coronavirus, il Servizio Prevenzione Rischio infettivo, della direzione di presidio ospedaliero di Forlì ha messo in campo ogni tipo di azione per la lotta contro il nuovo agente virale. "Abbiamo dato indicazioni affinchè venisse incrementata la pulizia e la disinfezione, oltre che dei reparti, anche di tutte le aree comuni  di tutte le sedi ospedaliere e territoriali del comprensorio forlivese - spiegano -. La disinfezione al cloro è stata effettuata, oltre che nei bagni e nelle zone a rischio dove avveniva regolarmente, anche su arredi, sale di attesa, banconi, sedie, ascensori, pulsantiere, corrimano, interruttori,etc. Teniamo moltissimo, da sempre, al livello di igiene delle nostre strutture e usiamo sistemi che si basano su indicatori precisi".
 
"Controlliamo in tre fasi tutti gli interventi - proseguono - Un controllo di prima parte viene effettuato, sia come risultato che come processo, viene effettuato dai referenti delle pulizie, un controllo di seconda parte viene fatto con la ditta, su zone a sorteggio, mediante tamponi e bioluminometro. Infine, il controllo di terza parte viene svolto da un laboratorio privato, sempre mediante tamponi. Le pulizie sono tenute in grandissima considerazione. In questo periodo di emergenza alla disinfezione della ditta di pulizie si aggiunge quella degli operatori sanitari dei reparti Covid o a rischio Covid".

"Il personale - chiariscono - viene formato per attuare la disinfezione attraverso momenti di informazione ed addestramento. Tali eventi formativi sono indirizzati a tutto il personale dipendente Ausl, ma anche agli operatori delle case di riposo, gruppi appartamento, case famiglia, etc. e comprendono anche l'addestramento al corretto utilizzo dei dispositivi barriera /protezione individuale, in collaborazione con il Servizio Protezione Salute e Sicurezza dei lavoratori. Sono già stati formati oltre mille dipendenti dell'ambito di Forlì ed operatori delle Case di Riposo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resterà arancione. "Lunedì superiori aperte, ma rischiamo il rosso"

  • "Io apro", 30 clienti a tavola. Ristoratore forlivese multato: "Un segnale per smuovere la situazione"

  • Guasto al congelatore dell'ospedale, andate perse 800 dosi del vaccino stoccato a Forlì

  • Meteo, ondata di freddo in arrivo: "Ma non parliamo di gelo. L'inverno continuerà ad essere dinamico"

  • Jovanotti e la lunga battaglia della figlia Teresa contro il cancro: "E' stata pazzesca"

  • Vincono online centinaia di migliaia di euro: si dichiarano poveri e percepiscono il reddito di cittadinanza, denunciati

Torna su
ForlìToday è in caricamento