menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Buone pratiche di protezione civile: "Io non rischio" sarà in edizione social

I volontari di protezione civile incontreranno i cittadini in luoghi ricreati sul mondo del web, con materiali informativi e comunicativi

Domenica torna "Io Non Rischio", la campagna nazionale promossa dal Dipartimento nazionale di Protezione civile, il volontariato di protezione civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica, per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sui rischi terremoto, maremoto ed Alluvione. La campagna, giunta alla sua decima edizione, si svolgerà con una importante novità, a causa dell’emergenza Covid-19 e delle necessarie precauzioni sanitarie, le piazze di "Io Non Rischio" quest’anno diventano piazze digitali. Molto attiva anche la provincia di Forlì-Cesena con sei piazze nei comuni diForlì, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Cesena, Forlimpopoli, Gambettola e Santa Sofia.

I volontari di protezione civile incontreranno i cittadini in luoghi ricreati sul mondo del web, con materiali informativi e comunicativi riproponendo le stesse modalità che hanno portato in questi anni a confrontarsi nelle piazze dei nostri paesi e delle nostre città e conoscere in modo più approfondito i rischi ed i comportamenti più corretti di autoprotezione da mettere in pratica. In questo modo l'esperienza di dialogo non si interrompe. Gli appuntamenti saranno trasmessi nella piattaforma online https://www.facebook.com/iononrischioforlimpopoli, con un programma ricco di iniziative.

Alle 10 è previsto un saluto del sindaco di Forlimpopoli Milena Garavini, mentre alle 10.30 interverranno l'assessore alla Protezione Civile Gian Matteo Peperoni. Alle 11 parola al presidente della Protezione Civile di Forlimpopoli Marta Benvenuti, mentre alle 11.30 Federica Rossi racconterà "La mia esperienza di terremoto” - Testimonianza di Federica Rossi". Altra testimonianza alle 12 con Luca Ghetti e Giovanna Moschini. Alle 14.30 si parlerà dei terremoti con più vittime, mentre alle 15 del "Grande terremoto del Cile". Alle 15.30 spazio al totem di "Io non Rischio", mentre alle 16 si parlerà del progetto di prevenzione dei rischi per le scuole elementari.

"Io non rischio", campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico, è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Anpas-Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze e ReLuis-Consorzio interuniversitario dei laboratori di Ingegneria sismica. Sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it, è possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto, un maremoto o un’alluvione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento