rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

Ruby Ter, i magistrati restituiscono parte del denaro sequestrato a Iris Berardi

Gli agenti della Squadra Mobile di Forlì, delegata dalla polizia giudiziaria della Procura di Milano, avevano perquisito la villetta a Forlì della ragazza per cercare riscontri dell'ipotesi accusatoria

La Procura di Milano ha disposto la restituzione di parte del denaro sequestrato il 21 febbraio scorso a Iris Berardi, la forlivese di origine brasiliana che avrebbe partecipato ai presunti festini a luci rosse nella residenza dell'ex premier Silvio Berlusconi e finita nel mirino dell'inchiesta 'Ruby ter' per corruzione in atti giudiziari. In particolare, il procuratore aggiunto Piero Forno e i pubblici ministeri Tiziana Siciliano e Luca Gaglio hanno dissequestrato su loro autonoma iniziativa (senza alcuna istanza da parte della difesa della giovane) 1050 euro dei 3550 sequestrati alla giovane.

Restano quindi nelle mani degli inquirenti 2500 euro che vengono considerati dai pm provento del reato. Gli agenti della Squadra Mobile di Forlì, delegata dalla polizia giudiziaria della Procura di Milano, avevano perquisito la villetta a Forlì della ragazza per cercare riscontri dell'ipotesi accusatoria che le ragazze ospitate ad Arcore nella residenza del Cavaliere continuino a ricevere pagamenti da parte dell'ex presidente del Consiglio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruby Ter, i magistrati restituiscono parte del denaro sequestrato a Iris Berardi

ForlìToday è in caricamento