Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

L'Irst protagonista all'estero: incontri scientifici a Bruxelles e in Texas

Due gli eventi di carattere tecnico-scientifico organizzati nel centro d'Europa, entrambi nell'alveo culturale dell'European Beating Cancer Plan

Durante la scorsa settimana, l'Irst di Meldola è stato promotore e protagonista di alcuni importanti momenti all'estero tra Bruxelles e Houston (Texas, USA). Due gli eventi di carattere tecnico-scientifico organizzati nel centro d'Europa, entrambi nell'alveo culturale dell'European Beating Cancer Plan, l'azione lanciata dall'Unione Europea nel 2021 per contribuire al contrasto ai tumori sotto il profilo della prevenzione, della cura e della ricerca. Martedì pomeriggio si è tenuto, nella sede di rappresentanza IRST, un confronto su progetti tra coordinatori di sette studi finanziati da bandi dell'Unione Europea.

Mercoledì, grazie alla collaborazione della Delegazione della Regione Emilia-Romagna in Unione Europea, nella sede della rappresentanza regionale, si è svolto il convegno “European beating cancer plan: 2 years on”. L’evento, pensato per fare il punto della situazione sul piano europeo di azioni per la lotta al cancro con tecnici della Commissione Europea, esperti delle reti internazionali di supporto alla ricerca e di innovazione in ambito onco-ematologico, è stato estremamente ricco di spunti e di occasioni di confronto tra relatori e la qualificata platea. Introdotto da Lorenza Badiello (Direttrice della Delegazione Regione Emilia-Romagna in EU) e condotto da Michele Calabrò (Direttore del European Regional and Local Health Authority EUREGHA), l’incontro si è articolato in tre sessioni, una introduttiva e, a seguire, due panel più specifici. L’ introduzione è stata tenuta da. Giovanni Martinelli (Direttore Scientifico IRST IRCCS).

Contestualmente agli eventi di Bruxelles, una delegazione IRST “Dino Amadori” IRCCS era presente a Houston (Texas, USA) in occasione della visita del Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e dell’ecosistema regionale dell’innovazione (atenei, centri di ricerca, cluster, imprese) in quello che è il centro mondiale dell’economia aerospaziale e delle life science.  Houston rappresenta un contesto molto avanzato dal punto di vista della ricerca e innovazione nel settore sanità, grazie a strutture di riferimento a livello globale come il Texas Medical Center TMC – un insieme di decine tra cliniche, ospedali, laboratori di ricerca e scuole di medicina – considerato il più grande centro di medicina del mondo capace di prendersi cura ogni anno di più di cinque milioni di pazienti. Dal punto di vista della ricerca, inoltre, la città texana è la sede del più grande centro clinico oncologico al mondo, l’MD Anderson Cancer Center, realtà pionieristica nel campo delle terapie CAR-T, e del più grande centro di ricerca traslazionale, il Houston Methodist Hospital, faro nel campo delle nanotecnologie. La visita a queste strutture della delegazione emiliano-romagnola è stata coordinata grazie anche a IRST, i cui rapporti con le due strutture sono già costitutiti da tempo. 

“Siamo estremamente soddisfatti di quanto il nostro Istituto è riuscito a realizzare in questi giorni a Bruxelles e a Houston – ha commentato Giovanni Martinelli, Direttore Scientifico IRST IRCCS – . IRST IRCCS manifesta così quelle che sono vocazioni iscritte nel suo DNA: l’innovazione e l’internazionalizzazione, nel senso non solo di aprirsi a collaborazioni con i più importanti centri di ricerca e sviluppo del mondo, ma anche dialogare con istituzioni, enti, agenzie e stakeholder per creare reti, attingere a finanziamenti, concretamente contribuire a progettare azioni a favore dei pazienti. La lotta contro il cancro passa anche da queste azioni. A Bruxelles abbiamo potuto dialogare direttamente con esperti e tecnici europei di altissimo livello: difficile immaginare occasione più preziosa di quella vissuta. Negli USA abbiamo affiancato il sistema Emilia-Romagna nel conoscere due realtà di riferimento per la sanità e la ricerca, con cui abbiamo solidi rapporti.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Irst protagonista all'estero: incontri scientifici a Bruxelles e in Texas
ForlìToday è in caricamento