menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Istituto Musicale "Masini", nuovo consiglio d'amministrazione: c'è anche il Maestro Paolo Olmi

“Siamo una squadra molto motivata – afferma il Presidente Giovanni Ghini - e dedicheremo dedizione e passione in questa attività"

“Per l'Istituto Musicale Angelo Masini abbiamo scelto un consiglio di amministrazione fondato su una struttura di tipo manageriale nel quale le competenze di ogni componente rappresentano un valore complementare e qualificante”. Con queste parole l'assessore alla Cultura del Comune di Forlì Valerio Melandri ha presentato ufficialmente il nuovo Direttivo, facendo anche il punto sulle attività formative rivolte agli studenti e sulla qualità della programmazione didattica.
I componenti sono stati nominati dalla Giunta comunale. Il ruolo di presidente è stato assegnato all'avvocato Giovanni Ghini alle cui apprezzate competenze nel campo del diritto si affianca una consolidata esperienza di tipo manageriale oltre a una buona conoscenza dell'istituzione musicale.

Al suo fianco figurano due consiglieri dal curriculum prestigioso e fortemente caratterizzato dall'esperienza musicale: il Maestro Paolo Olmi, direttore d'orchestra di fama internazionale e docente in prestigiose istituzioni italiane e straniere, e il celebre musicista Massimo Mercelli con straordinarie competenze anche nell'attività concertistica. Entrambi nel corso del tempo hanno maturato uno stretto rapporto con Forlì e con la Romagna. Del nuovo consiglio d'amministrazione fanno parte anche due tecnici: Raffaella Alessandrini, la cui carriera professionale l'ha vista diventare punto di riferimento nell'ambito del sistema educativo e dell'Ufficio scolastico provinciale, e Alessandro Antonelli, esperto tributario.

“La nuova squadra – prosegue l'assessore Melandri - dovrà determinare un netto cambio di passo imprimendo una svolta positiva nell'attività dello storico istituto cittadino assicurando una impostazione organizzativa capace di guardare al futuro e di porsi all'avanguardia del sistema formativo in campo musicale con opportunità educative e professionali per i giovani. Mi preme rivolgere loro un ringraziamento per aver accettato questo incarico, che svolgeranno a titolo gratuito e che permetterà all'Istituto Musicale di rilanciare il proprio ruolo”. I primi passi vanno nella direzione di definire un nuovo assetto organizzativo, più efficace ed efficiente, capace di definire una nuova immagine dell'Istituto  Masini aprendosi maggiormente alla città e al territorio puntando sulla qualità dell'offerta formativa, sull'educazione musicale, sulla formazione specialistica e sulla comunicazione.

“Siamo una squadra molto motivata - afferma Ghini - e dedicheremo dedizione e passione in questa attività. Il fatto che ognuno di noi abbia competenze ed esperienze complementari rappresenta un valore aggiunto e contribuisce a rendere solide le fondamenta del lavoro che verrà portato. In questi primi mesi approfondimento le caratteristiche amministrative dell'Istituto per cercare di determinare le migliori condizioni giuridiche e organizzative per portare avanti la mission educativa e didattica. Il primo obiettivo da raggiungere sarà quello di incrementare il numero degli studenti già a partire dal prossimo anno scolastico e di intessere collaborazioni proficue con le altre realtà impegnate nella formazione musicale. E' una grande sfida che onoreremo con il massimo impegno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento