rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Concorsi

"L’8 marzo secondo me", dai bimbi agli anziani: un concorso letterario del centro sociale "Primavera"

La scadenza del concorso, giunto alla terza edizione, è fissata per martedì 22 febbraio. La premiazione dei lavori pervenuti sarà effettuata al Centro sociale “Primavera” di via M.Angeloni 56, con invito alle autorità, in data da definire

"L’8 marzo secondo me". E' il titolo del concorso letterario organizzato dal Centro Sociale Anziani “Primavera”, dal Comitato di quartiere Ca’Ossi, dalla Coop.sociale L’Accoglienza, dalla Fumettoteca Regionale e rivolto alle classi 4 e 5 delle scuole elementari “G.Rodari” e “G.Matteotti”, agli studenti della scuola media "Zangheri” e agli anziani del Centro Sociale “Primavera” di Ca’Ossi. La scadenza del concorso, giunto alla terza edizione, è fissata per martedì 22 febbraio. La premiazione dei lavori pervenuti sarà effettuata al Centro sociale “Primavera” di via M.Angeloni 56, con invito alle autorità, in data da definire. A conclusione dell’evento, nella stessa sede, il giorno 9 marzo alle ore 20,30 ci sarà il concerto eseguito dalla nota "Pink Orchestra Santa Cecilia" di Castrocaro Terme, composta da un corposo numero di musiciste tutte donne. 

"Il mantenere viva la coscienza, specialmente nei giovani, che i diritti e le libertà conquistati duramente dalle donne nei decenni passati vanno sempre ricordati e difesi e non si deve pensare che siano conquistati una volta per tutte è scopo dell’iniziativa, un contributo al contrasto dell’indifferenza, alla valorizzazione dell’inclusione sociale e allo sviluppo dei rapporti intergenerazionali - afferma Maria Adele Piazza, del Consiglio direttivo del Centro sociale "Primavera" -. I giovani sono il futuro e gli anziani sono la memoria su cui poggia il loro futuro. Poesie, lettere, racconti e ringraziamenti, scritti dai ragazzi e rivolti a figure femminili che riterranno più importanti per il forte messaggio che hanno rappresentato o che rappresentano tuttora in ambito storico-affettivo-educativo-politico-sociale-religioso, saranno i lavori fra i quali apposita Commissione sceglierà quelli più significativi. I lavori degli anziani potranno ulteriormente dimostrare, affermare e testimoniare il significato delle conquiste realizzate dalle donne nel lungo percorso della emancipazione femminile, un cammino ancora aperto e che oggi deve affrontare la violenza di chi non accetta la parità di genere". Per informazioni è possibile contattare il Centro Sociale Primavera (telefono 3488851484; e-mail caossiprimavera@gmail.com e maria.adele.piazza@alice.it). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L’8 marzo secondo me", dai bimbi agli anziani: un concorso letterario del centro sociale "Primavera"

ForlìToday è in caricamento