Domenica, 21 Luglio 2024
Alluvione, la ripartenza

L'aiuto per le famiglie alluvionate dei Romiti e San Benedetto: 9mila euro per l'acquisto di libri scolastici

L’associazione di volontariato forlivese elargirà due importanti donazioni

Inizia un nuovo anno scolastico e Salute e Solidarietà ha deciso di fornire un aiuto importante e concreto alle famiglie degli studenti residenti nei quartieri di Forlì più duramente e tangibilmente colpiti dall’alluvione del maggio scorso. A quattro mesi di distanza da quel drammatico evento, non è venuta meno l’esigenza di un sostegno alla ripresa e alla ricostruzione, anche delle relazioni sociali e dei percorsi formativi che trovano nella scuola il loro pilastro fondamentale. Per questa ragione, nell’ambito dei propri progetti mirati a supportare le famiglie con minori del territorio, l’associazione di volontariato forlivese elargirà due importanti donazioni, per un valore complessivo di 9mila euro, a favore degli studenti iscritti alle scuole secondarie di secondo grado, residenti ai Romiti e a San Benedetto e le cui abitazioni e proprietà sono state danneggiate dalle esondazioni del 16 maggio.

La somma raccolta, frutto di donazioni spontanee dei soci e di tante persone vicine alle iniziative benefiche di Salute e Solidarietà, è specificamente destinata a coprire parte delle spese sostenute dalle famiglie degli adolescenti per l’acquisto di testi scolastici e verrà consegnata ai beneficiari in due distinti momenti pubblici.  Giovedì alle 10.30 alla scuola primaria Dante Alighieri in viale Italia, 56, il presidente Giorgio Maria Verdecchia, la vice presidente e curatrice del progetto, Laura Gaspari e i soci di Salute e Solidarietà consegneranno l’assegno alle famiglie degli studenti di San Benedetto. Saranno presenti anche i rappresentanti del Quartiere e delle istituzioni scolastiche che hanno collaborato nell’individuazione puntuale dei soggetti beneficiari: la presidente del comitato di quartiere Loretta Poggi, la dirigente scolastica dell’IC4, Anna Starnini, la rappresentante del comitato genitori dell’istituto comprensivo, Valentina Gardelli.

Venerdì alle ore 17.30 alla scuola primaria Pio Squadrani in via Valeria, 14, il consiglio direttivo di Salute e Solidarietà consegnerà un ulteriore assegno il cui importo sarà suddiviso tra i nuclei familiari degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado residenti ai Romiti.  Presente, analogamente, chi ha collaborato all’iniziativa definendo con precisione gli aventi diritto: il coordinatore del comitato di quartiere, Stefano Valmori, la rappresentante dei genitori, Raffaella Racioppo, il parroco della chiesa di Santa Maria del Voto, don Loriano Valzania e il referente del Clan degli Scout del Gruppo Forlì 7, Alessandro Zamboni. Due cerimonie che, alla finalità di sostenere l’onere di spese importanti ed essenziali per famiglie che hanno già pagato un duro prezzo all’alluvione che ha colpito Forlì, aggiungono idealmente un riconoscimento doveroso al grande impegno profuso per settimane proprio da adolescenti e giovanissimi, nel liberare la città dalla morsa del fango.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'aiuto per le famiglie alluvionate dei Romiti e San Benedetto: 9mila euro per l'acquisto di libri scolastici
ForlìToday è in caricamento