rotate-mobile
Lunedì, 5 Giugno 2023
Alluvione e danni

L'alluvione non ha risparmiato Villa Mussolini, cantine allagate: "Siamo in emergenza"

"Le alluvioni che in questi giorni stanno colpendo la nostra amata regione hanno allagato le nostre cantine", viene sottolineato

"Siamo in emergenza". Esordisce così l'appello di Domenico Morosini e Adele Grana, proprietari di "Villa Mussolini - Casa dei Ricordi". "Le alluvioni che in questi giorni stanno colpendo la nostra amata regione hanno allagato le nostre cantine - viene sottolineato -: chiunque avesse la possibilità di darci una mano nei lavori di ripristino del nostro amato museo, può prenotare una o più bottiglie e venirla a ritirare in loco non appena la situazione climatica migliorerà. In cambio, offriamo la possibilità di portare a casa del vino che (suo malgrado) è diventato un pezzo di storia: il vino dell’alluvione emiliano-romagnola".

"In un periodo storico nel quale si sta finalmente valorizzando il prodotto tipico, cerchiamo di valorizzare ulteriormente il sangiovese, prodotto iconico di queste terre meravigliose - viene aggiunto -. Contemporaneamente, cerchiamo di preservare un pezzo di storia che da più di vent’anni a questa parte stiamo valorizzando con grandi sacrifici, perché avevamo fatto una promessa a Romano Mussolini, e intendiamo mantenerla finché ne avremo la forza. In questi giorni sono tanti gli aiuti che stanno arrivando all’Emilia Romagna(e questo ci fa piacere, perché dà un ulteriore segno del grande cuore del nostro popolo). Anche noi abbiamo bisogno di voi, la storia ha bisogno di voi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'alluvione non ha risparmiato Villa Mussolini, cantine allagate: "Siamo in emergenza"

ForlìToday è in caricamento