Venerdì, 19 Luglio 2024
Alluvione, la ripartenza / Modigliana

L'emergenza alluvione e la ricostruzione: a Modigliana un'assemblea pubblica

Nell'occasione si presenterà il progetto per la ricostruzione del Ponte di Ca’ Stronchino

La sala polivalente comunale del "Nuovo Teatro dei Sozofili" ospiterà giovedì 3 agosto alle 21 un'assemblea pubblica per presentare la relazione sulle attività svolte a seguito delle emergenze conseguenti agli eventi alluvionali del mese di maggio. Nell'occasione si presenterà il progetto per la ricostruzione del Ponte di Ca’ Stronchino. Saranno presenti i tecnici dello Studio Enser, incaricati alla redazione del progetto.

"L'assemblea sarà l'occasione per presentare il progetto di ricostruzione del ponte di Ca'Stronchino e per un confronto sulla situazione dei lavori eseguiti nel territorio di Modigliana, devastato dai danni delle alluvioni - esordisce il sindaco Jader Dardi -. Abbiamo necessità di fare presto, di avere progetti e finanziamenti per potere intervenire nei tempi più rapidi e se possibile avviare cantieri di lavoro entro l'estate. Abbiamo consapevolezza della dimensione dei danni al territorio ed alle infrastrutture, ed abbiamo necessità di procedure e autorizzazioni in tempi rapidi per la pulizia dei fiumi invasi dal legname, per ricostruire il percorso spondale, ricostruire fognature e rete dell'acquedotto, oltre agli interventi nelle strade per la messa in sicurezza del territorio. Temi oggetto di un primo confronto con la struttura commissariale, mi auguro che possano arrivare al più presto i finanziamenti per il riconoscimento delle spese che abbiamo sostenuto per i lavori eseguiti in somma urgenza anticipati dal nostro comune. È importante che le procedure siano veloci, per dare sicurezza alla operatività delle imprese agricole e per potere eseguire nei tempi più brevi i lavori necessari a contenere, per quanto possibile, i danni subiti dal nostro territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'emergenza alluvione e la ricostruzione: a Modigliana un'assemblea pubblica
ForlìToday è in caricamento