menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ennesimo incidente in via Foscolo, condominio in protesta

Ancora un incidente, per fortuna non grave. Ma sufficiente per tornare ad alimentare la protesta di un condominio che si trova all'incrocio tra via Foscolo e via Leopardi, nel quartiere dei Grandi Italiani.

Ancora un incidente, per fortuna non grave. Ma sufficiente per tornare ad alimentare la protesta di un condominio che si trova all'incrocio tra via Foscolo e via Leopardi, nel quartiere dei Grandi Italiani. All'interno della rubrica “La città che non va”, Giuseppe Medri aveva illustrato la situazione di frequente incidentalità di questo piccolo ma trafficato incrocio a nome del condominio che amministra e di altri residenti della strada.

Ed ora un nuovo sinistro torna a ribadire il problema, questa volta un incidente tra due vetture che si è verificato martedì 2 aprile. Nessun ferito, ma permane la pericolosità della strada tanto che  dei quattro edifici posti agli angoli dell'incrocio, tre hanno subito diversi danni materiali. La dinamica degli incidenti è più o meno sempre la stessa: autoveicoli transitanti su via Foscolo con provenienza in genere da via Gramsci si sono scontrati con autoveicoli transitanti su via Leopardi con provenienza da viale Marconi. In tutti i casi, uno degli autoveicoli collisi è sbandato sul marciapiede, finendo contro la recinzione di uno degli edifici. La stessa cosa sarebbe accaduta martedì scorso.

Dice Medri: “La via Leopardi è spesso utilizzata da automobilisti provenienti dalla zona industriale-via Bertini-via Gramsci per saltare le code del semaforo dell'incrocio via Gramsci-viale Roma ed arrivare su viale Roma per girare in direzione di piazza della Vittoria; questi automobilisti viaggiano talora a velocità ben superiori ai 30 km/h (verificato personalmente) e in prossimità dell'incrocio via Foscolo-via Leopardi, anziché rallentare, suonano il clacson”.

Alla segnalazione aveva risposto il vicesindaco Biserna: “Il problema in effetti c' è  per cui , tenuto conto delle diverse istanze, abbiamo messo  in piedi un progettino di manutenzione che comporta il rialzo dell' incrocio e quindi l' ovvio rallentamento a beneficio della sicurezza e della tranquillità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento