L'esperienza di Giulia con la didattica a distanza: "Tornerà utile per l'università e il lavoro"

Per il futuro, la neo diplomata è sicura di sè: "Mi piace creare, mi piacciono diverse forme d'arte, e penso di continuare il mio corso di studi verso il mondo del costume di scena e della moda"

La didattica a distanza? "Penso che questo modo di fare scuola, mi tornerà utile per l'università e il lavoro". Ha le idee ben chiare Giulia De Angelis, Studentessa della 5°C, è tra i diplomati del Liceo Artistico e Musicale "Canova" che hanno completato i cinque anni di scuola superiore col massimo dei voti. "Non pensavo troppo al risultato finale, ma mi sono impegnata fin dall'inizio, e spesso, soprattutto negli ultimi anni, ho sacrificato le mie passioni per la scuola", confessa Giulia.

Dalla terza decade di febbraio è arrivato come un uragano invisibile il covid-19, che ha rivoluzionato anche il mondo dell'istruzione. "Se il lockdown poteva essere l'occasione per avere più tempo non è stato sempre così, perché tra le videolezioni ad orari "flessibili "e le interrogazioni il tempo dedicato alla scuola è stato lo stesso di prima. Ma mi mancavano  le lezioni in classe".

Dopo circa quattro mesi, Giulia ha varcato l'ingresso del "Canova" per l'esame di maturità: "Me lo aspettavo più lungo, con più prove ovviamente, e quindi anche più faticoso, ma d'altra parte anche questo esame più snello nelle sue prove ha messo alla prova le mie competenze digitali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il futuro, la neo diplomata è sicura di sè: "Mi piace creare, mi piacciono diverse forme d'arte, e penso di continuare il mio corso di studi verso il mondo del costume di scena e della moda". Quanto ai cinque anni al Canova, Giulia descrive così la sua ex scuola: "E' un luogo vario, dove ho trovato persone pronte a dedicarsi a noi come come quelle incontrate nel corso di scenografia".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

  • Da Forlì parte la ribellione delle palestre: "Se imporranno la chiusura, non chiuderemo"

  • La tabaccheria ancora baciata dalla fortuna, nuovo terno al Lotto: "Forse una data di nascita"

  • Coronavirus, due insegnanti e tre studenti infettati: classe dell'asilo in quarantena

  • Meldola in lutto per la scomparsa di Stefanino, il sindaco: "Una figura speciale per tutti"

  • Non paga i debiti della propria azienda: l’imprenditore creditore assolda i killer per ucciderlo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento