Cronaca

L'esperienza di Giulia con la didattica a distanza: "Tornerà utile per l'università e il lavoro"

Per il futuro, la neo diplomata è sicura di sè: "Mi piace creare, mi piacciono diverse forme d'arte, e penso di continuare il mio corso di studi verso il mondo del costume di scena e della moda"

La didattica a distanza? "Penso che questo modo di fare scuola, mi tornerà utile per l'università e il lavoro". Ha le idee ben chiare Giulia De Angelis, Studentessa della 5°C, è tra i diplomati del Liceo Artistico e Musicale "Canova" che hanno completato i cinque anni di scuola superiore col massimo dei voti. "Non pensavo troppo al risultato finale, ma mi sono impegnata fin dall'inizio, e spesso, soprattutto negli ultimi anni, ho sacrificato le mie passioni per la scuola", confessa Giulia.

Dalla terza decade di febbraio è arrivato come un uragano invisibile il covid-19, che ha rivoluzionato anche il mondo dell'istruzione. "Se il lockdown poteva essere l'occasione per avere più tempo non è stato sempre così, perché tra le videolezioni ad orari "flessibili "e le interrogazioni il tempo dedicato alla scuola è stato lo stesso di prima. Ma mi mancavano  le lezioni in classe".

Dopo circa quattro mesi, Giulia ha varcato l'ingresso del "Canova" per l'esame di maturità: "Me lo aspettavo più lungo, con più prove ovviamente, e quindi anche più faticoso, ma d'altra parte anche questo esame più snello nelle sue prove ha messo alla prova le mie competenze digitali".

Per il futuro, la neo diplomata è sicura di sè: "Mi piace creare, mi piacciono diverse forme d'arte, e penso di continuare il mio corso di studi verso il mondo del costume di scena e della moda". Quanto ai cinque anni al Canova, Giulia descrive così la sua ex scuola: "E' un luogo vario, dove ho trovato persone pronte a dedicarsi a noi come come quelle incontrate nel corso di scenografia".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'esperienza di Giulia con la didattica a distanza: "Tornerà utile per l'università e il lavoro"

ForlìToday è in caricamento