menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'evoluzione della scuola, Bertinoro punta sull'Outdoor Education: al via la ristrutturazione dei giardini scolastici

La riqualificazione dei giardini verrà realizzata grazie a un contributo della Fondazione Cassa di Risparmi di Forlì e il progetto è stato realizzato dallo studio La Prima Stanza di Cesena

Il Comune di Bertinoro insieme all'Istituto Comprensivo di Bertinoro ha siglato una convenzione triennale con il Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita dell'Università di Bologna per portare la didattica Outdoor anche nelle scuole primarie. Da molti anni, anche in Italia, si è diffuso, in ambito pedagogico, il tema dell’Outdoor Education, ovvero l’estensione di un'educazione attiva all'aria aperta. L’Outdoor Education appartiene alla più ampia idea dell’apprendimento esperienziale, in inglese “Experiencial education”.

Alla base di questa idea vi è la volontà di promuovere la possibilità di esperienze dirette con fenomeni e ambienti diversi da quelli con cui siamo a contatto quotidianamente, evitando che l’unica modalità di conoscenza sia quella che proviene dal contatto con libri, pc e televisione. "Il progetto promosso a Bertinoro prevede diversi passaggi - racconta Sara Londrillo Assessora alle politiche educative - un percorso di formazione per le insegnanti e gli insegnanti coordinato dal professor Farnè dell'Università di Bologna, uno dei massimi esperti di Outdoor Education in Italia; la ristrutturazione dei giardini delle primarie del Comune e l'adesione dell'Istituto Comprensivo di Bertinoro alla Rete nazionale Scuole all'Aperto. La formazione è già in corso e oggi si aprirà il cantiere per la riqualificazione del giardino scolastico della primaria di Santa Maria Nuova."

"Già da circa 12 anni - illustra il sindaco Gabriele Fratto - nei nostri nidi e scuole dell'infanzia l'educazione all'aperto è diventata parte integrante della programmazione educativa grazie alla disponibilità delle educatrici e delle insegnanti del nostro Istituto Comprensivo e al coordinamento pedagogico di Fabiola Crudeli. Il giardino del nido comunale il Bruco è già stato ristrutturato in ottica di Outdoor Education in collaborazione con la Cooperativa Solidarietà e Servizi e i giardini delle scuole dell'infanzia hanno dei piccoli orti. Con questo nuovo progetto vogliamo favorire la pratica della pedagogia Outdoor anche alle scuole primarie per arrivare anche alla secondaria nei prossimi anni".

"In un periodo come quello che stiamo attraversando in cui è forte il dibattito sulle nuove tipologie di didattica che possano permetterci di superare gli ostacoli e le difficoltà causate da questa pandemia credo nella necessità di ripensare il concetto di scuola in sé per offrire ai nostri studenti e studentesse e docenti le possibilità di impostare delle didattiche che siano da un lato fortemente innovative e tecnologiche, ma che al contempo non dimentichino l’importanza della natura e dei suoi tempi lenti", conclude Fratto. La riqualificazione dei giardini verrà realizzata grazie a un contributo della Fondazione Cassa di Risparmi di Forlì e il progetto è stato realizzato dallo studio La Prima Stanza di Cesena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento