rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

L'ex "precario di lungo corso" mette tre re magi precari nel presepe

Ha tradotto la sua esperienza di “precario di lungo corso” in singolari statuine del presepe dei Re Magi. Ad aver avuto questa idea, non nuovo a simili provocazioni, è stato un calabrese

Ha tradotto la sua esperienza di “precario di lungo corso” in singolari statuine del presepe dei Re Magi. Ad aver avuto questa idea, non nuovo a simili provocazioni, è stato un calabrese  Euristeo Ceraolo, che in passato ha lavorato a lungo nella scuola forlivese come dipendente precario. Spiega l'autore stesso delle statuine: “Quest’anno nella grotta dove è nato Gesù bambino insieme a Giuseppe e Maria il bue e l’asinello, i Re Magi, gli Angeli ed ai noti pastorelli e le pecorelle,  troveremo vicino i tre Re magi Precari.

Le tre statuine in formato su “scala” rappresenterebbero un po’ la vita è il percorso di un ex-precario della Scuola Pubblica, nativo di Rossano Calabro e che è stato precario a Forlì, che con questa singolare iniziativa ha voluto mettere in evidenza il disagio di tutti i lavoratori “precari” e non solo, ricordando quando quel contesto lo ha vissuto in prima persona sulla propria pelle e adottando ogni volta forme di lotta creativa.

Racconta Ceraolo: “La prima statuina (uno dei tre Re magi precari) è una provocazione con la maglietta “Euristeo precario…sposerò la Carfagna”. La provocazione è servita per far conoscere all’opinione pubblica il disagio che in quel periodo stava attraversando la scuola statale sia per i tagli alla Cultura, l'Istruzione Università e Ricerca e sia per i tagli al personale precario docente e amministrativo. La seconda statuina con lo slogan: 'Euristeo Precario… ma sto cercando di smettere”. Ed infine la terza miniatura con la maglietta: “Euristeo VIP (vincere il precariato)” dove realizza foto con i “Vip” a sostegno dei lavoratori precari”.

Il presepe che ospita i tre “Re Magi Precari” lo si trova in Calabria, in occasione della manifestazione denominata "Natalitia 2017”, presso Palazzo S. Bernardino a Rossano (Cs). Un po' lontano da raggiungere, ma l'autore manda una foto esemplificativa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex "precario di lungo corso" mette tre re magi precari nel presepe

ForlìToday è in caricamento