L'Irst diventa autonomo: più forza nella lotta contro i tumori

L'istituto di Meldola diventerà Irccs: parere favorevole della Stato-Regioni. Lusenti: "Grande soddisfazione, merito dell'ottimo lavoro di tanti, importante riconoscimento per la sanità dell'Emilia-Romagna"

L'Irst di Meldola diventa Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico: una notizia importante per l'istituto meldolese nato per contrastare i tumori. Per l’Istituto scientifico romagnolo per lo studio e la cura dei tumori (questo il nome della struttura fino ad oggi) è il coronamento di un percorso che consentirà alla struttura di divenire autonoma nei finanziamenti, dopo le polemiche di questi anni legate al gravame dell'Irst sul bilancio dell'Ausl di Forlì

Soddisfazione è stata espressa dall'assessore regionale Carlo Lusenti, di fronte al parere favorevole espresso oggi a Roma dalla Conferenza Stato-Regioni. Ora sarà predisposto il decreto di riconoscimento da parte del Ministro della Salute, che verrà firmato dallo stesso ministro e dal presidente della Regione Vasco Errani.

“Il risultato di questo buon esito – ha aggiunto Lusenti -  è merito di un ottimo lavoro svolto dai professionisti, dalle strutture, dalle amministrazioni locali che hanno avuto l’ambizione di arrivare fino a questo riconoscimento importante per tutta la sanità regionale, che ha assunto l’investimento in ricerca come elemento essenziale del proprio sviluppo”.

La rete degli Irccs regionali si arricchisce dunque ulteriormente: dopo lo storico Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, l’Istituto in tecnologie avanzate e modelli assistenziali in oncologia di Reggio Emilia e l’Istituto delle scienze neurologiche di Bologna rispettivamente all’interno dell’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia e dell’Azienda Usl di Bologna, nasce un nuovo Irccs in oncologia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Con il formale riconoscimento ministeriale, si completa l’atteso passaggio da IRST a IRCCS per la struttura ospedaliera di Meldola. Si tratta di un grande successo per i professionisti che vi lavorano, in primis il dottor Dino Amadori, e per gli amministratori e i dirigenti, dall’on. Roberto Pinza al dr Mario Tubertini: senza dimenticare i tecnici e il personale che quotidianamente presta la propria opera con dedizione e serietà. - dichiara il sindaco di Forlì, Roberto Balzani - A tutti riteniamo debba andare il plauso e la riconoscenza della comunità forlivese. Ora, con la sua rinnovata identità, l’IRCCS di Meldola ha davvero la possibilità di giocare un ruolo rilevante in area vasta e ben oltre l’area vasta, sviluppando appieno le potenzialità di cui dispone. L’Amministrazione comunale di Forlì, unendosi a quella del Municipio di Meldola nella soddisfazione, è certa che tale nuovo, importante elemento della sanità pubblica regionale contribuirà a rafforzare questa nostra specifica vocazione territoriale, che è vanto e orgoglio di tutti i cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Forlì parte la ribellione delle palestre: "Se imporranno la chiusura, non chiuderemo"

  • Coronavirus, due insegnanti e tre studenti infettati: classe dell'asilo in quarantena

  • Meldola in lutto per la scomparsa di Stefanino, il sindaco: "Una figura speciale per tutti"

  • Travolto all'uscita della scuola: bimbo trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Non paga i debiti della propria azienda: l’imprenditore creditore assolda i killer per ucciderlo

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento