menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'istituto Artusi in finale con lo chef Massimo Bottura per il miglior cotechino e zampone di Modena Igp

Due studenti dell'Istituto Alberghiero Artusi approdano alla finale della sesta edizione del Concorso "Lo Zampone e il Cotechino di Modena IGP degli chef di domani"

Prestigiosa ribalta nazionale per due studenti dell’Istituto Alberghiero “Pellegrino Artusi” di Forlimpopoli tra i dieci finalisti della sesta edizione del Concorso di cucina “Lo Zampone e il Cotechino Modena IGP degli chef di domani” che sabato proporranno la loro ricetta innovativa ad una giuria d’eccezione tra cui spicca il nome dello chef stellato Massimo Bottura. Il concorso, giunto quest’anno alla sua sesta edizione e promosso dal Consorzio Zampone e Cotechino Modena Igp, ha lo scopo di promuovere la creazione di abbinamenti originali e moderni che mostrino come questi due prodotti, nonostante il forte legame col territorio e la loro stagionalità, possano essere consumati tutto l’anno e in tutto il mondo, valorizzando al contempo la creatività degli alunni e giovani cuochi di domani nell’ideazione di ricette a base di queste due eccellenze emiliane, protagoniste in tavola delle festività natalizie e non solo.

Un insolito cannolo, originale connubio tra forme siciliane e sapori emiliani, è la proposta audace e innovativa ideata da Mattia Bolognesi e Fillan Deidda, studenti della classe 5^A dell’Istituto Artusi, e selezionata dallo chef pluripremiato Massimo Bottura tra più di cento ricette provenienti da 63 istituti alberghieri italiani e tedeschi, questi ultimi partecipanti grazie ad una partnership nata nell’ambito della campagna “Autentico Piacere Europeo” cofinanziata dall’Unione Europea.

La finalissima del concorso si svolgerà sabato in Piazza Roma a Modena e sarà l’evento clou di una tre giorni interamente dedicato al gusto, durante la quale la città si trasformerà in una vera e propria cucina a cielo aperto, dove i dieci finalisti, frequentanti il 4^ e 5^ anno degli Istituti Alberghieri italiani e d’Oltralpe, dovranno realizzare con la propria ricetta a base di cotechino e zampone un piatto da esposizione e tre mini porzioni per la giuria, presieduta dallo chef Bottura e composta da esperti, tra cui Paolo Ferrari, presidente del Consorzio Zampone e Cotechino Modena IGP e da rappresentanti delle istituzioni.

“Si tratta di una straordinaria opportunità - commenta Mariella Pieri, dirigente scolastico dell’Istituto alberghiero forlimpopolese - che darà modo ai nostri ragazzi di esprimere la propria competenza, la propria passione e creatività in un contesto italiano ed internazionale di prestigio che punta alla conservazione e valorizzazione dell’identità gastronomica e culturale del territorio strizzando, però, l’occhio a contaminazioni insolite che hanno il sapore d’Europa e di modernità”. Agli alunni che si classificheranno al primo, al secondo e al terzo posto andranno elettrodomestici da cucina professionali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento